Si rinnova l’appuntamento con la Sagra del polpo di Pozzillo, un evento arrivato alla sua 15 edizione. La sagra si distingue per l’originalità e la qualità della materia prima. Tra il territorio e la pesca del polpo con la lampara esiste un forte legame e la manifestazione nasce per far rivivere lo spirito di una tradizione antica che la cittadinanza sente fortemente sua. Nelle giornate di sabato 20 e domenica 21 luglio, presso piazza Santa Margheria, a partire dalle ore 19 verrà proposta l’insalata di polpo.

Si tratta di una preparazione molto semplice, ma allo stesso tempo deliziosa. Il piatto è composto esclusivamente da polpo lesso condito con il tipico salmoriglio alla pozzillese e viene accompagnato dal vino bianco dell’Etna. A dispetto della semplicità delle materie prime si rimane colpiti allo scoprire il gusto ricco e sorprendente dei sapori autentici della tradizione.

Pozzillo (Pizziddu in siciliano) è una frazione di Acireale, nella Città metropolitana di Catania. Si trova nell’estrema parte settentrionale del territorio comunale, circondata da giardini d’agrumi, sulla riva del mare Ionio. Dista circa 6 km da Acireale. Il suo nome deriva dal siciliano pizziddu che significa piccola punta o piccolo capo sul mare.

Il borgo è sorto attorno alla vecchia chiesa, già esistente nel Cinquecento, che sorgeva proprio sul pizziddu e di cui oggi non resta traccia, essendo stata abbattuta per far posto alla speculazione edilizia negli anni settanta. L’attuale edificio di culto dell’Ottocento è sito nel centro della borgata, ed è dedicato a Santa Margherita. Di più recente formazione è Pozzillo Superiore a circa 1 km di distanza, sulla strada provinciale per Riposto.

Articoli correlati