Nuova passeggiata spaziale per Luca Parmitano. Astroluca sta proseguendo i lavori di manutenzione del cacciatore di antimateria Ams-2. Si tratta della seconda attività extravericolare della missione Beyond (delle quale è al comando), della durata complessiva di 6 ore.

L‘astronauta catanese dell’Esa (Agenzia Spaziale Europea) e il collega Andre Morgan della Nasa hanno impiegato un’ora per raggiungere lo strumento al quale l’Italia collabora con Agenzia Spaziale Italiana (Asi) e Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn).

«L’attività prevista – ha spiegato il capo del Gruppo di esplorazione dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa), Bernardo Patti – consiste nel proseguire quella di una settimana fa: allora era stato tolto un pannello e scollegati dei tubi; adesso si dovranno scollegare altri tubi e altre interfacce, in modo da poter cominciare a istallare le nuove pompe di raffreddamento nella prossima attività extraveicolare».

Astroluca è il primo astronauta europeo ad avere il ruolo di leader di un’attività extraveicolare. Parmitano è leader dell’intera serie di passeggiate per modificare il cacciatore di antimateria Ams-02 (Alpha Magnetic Spectrometer). Sospeso sull’estremità del braccio robotico della Stazione Spaziale, volerà letteralmente sopra la stazione orbitale, sospeso sopra la Terra, fino a raggiungere il cacciatore di antimateria Ams-02 (Alpha Magnetic Spectrometer).

Questo gigantesco strumento, grande come una stanza e pesante più di 7 tonnellate, dal 2011 sta setacciando le particelle cariche di energia che arrivano dallo spazio in cerca di antimateria, ma adesso le sue pompe di raffreddamento hanno bisogno di essere cambiate. Nessuno mai aveva previsto un’eventualità del genere, tanto che l’Ams-02 è privo di qualsiasi appiglio per gli astronauti.

Articoli correlati