Luca Parmitano, l’astronauta siciliano dell’ESA, ha spiegato nuovi dettagli su Beyond, la missione che partirà nel 2019 e che lo vedrà nelle vesti di comandante. A fare compagnia ad AstroLuca saranno l’americano Andrew Morgan e il russo Alexander Skvortsov.

“Nel selezionare Beyond – ha detto Luca – mi sono ispirato agli altri compagni astronauti dell’ESA. Dalla prossimità alla Terra della missione Proxima di Thomas Pesquet all’ampliamento della missione attuale degli Orizzonti di Alexander Gerst con Horizon. Io ho visto un percorso che spingerà l’umanità ancora più lontano, a beneficio di tutti”.

“Quello che facciamo in orbita non è per gli astronauti o per il programma della Stazione Spaziale Internazionale, è per tutti – ha aggiunto Parmitano -. È per la Terra, è per l’umanità, ed è l’unica strada per noi per imparare ciò di cui abbiamo bisogno in termini di scienza e tecnologia per andare oltre”.

Il logo della missione Beyond illustra proprio questa traiettoria. Un astronauta guarda nello spazio e la Terra e la Stazione Spaziale orbitante sono riflesse nella visiera del casco. In lontananza c’è la Luna, pronta per il ritorno dell’umanità con la sonda spaziale Orion e i rover esplorativi. Beyond è il pianeta rosso, attualmente studiato da satelliti come ExoMars e Mars Express.

Luca Parmitano andrà di nuovo nells spazio per compiere una ricerca che contribuirà a mantenere gli umani al sicuro, in caso di missioni esplorative più lunghe. Nell’agenda dell’astronauta catanese sono presenti dimostrazioni che svilupperanno le conoscenze tecnologiche e operative che consentiranno agli esseri umani, insieme ai robot, di esplorare le superfici lunari e marziane dall’orbita e in superficie.

Luca Parmitano torna nello spazio: il video

“Siamo già in grado di andare su Marte ma non sappiamo andarci con l’uomo. Con gli esperimenti che conduciamo nel corso delle missioni nello spazio cerchiamo di capire cosa migliorare per superare il limite fisiologico dell’uomo”. “Chi andrà su Marte forse è già nato”, ha dichiarato Luca Parmitano.