Secondo appuntamento della rassegna firmata RestART.

  • Solo/Improvvisazioni, il concerto d’autore al Castello della Cuba di Palermo.
  • Sabato 21 agosto sarà la volta delle sonorità di Davide Barbarino.
  • Il sassofonista e clarinettista interpreterà le ispirazioni del luogo, un antico “padiglione delle delizie”.

Proseguono gli eventi speciali in programma nel cartellone di RestART, la rassegna che accompagna l’estate a Palermo con aperture straordinarie e appuntamenti unici nei luoghi della cultura. Il secondo concerto della rassegna Solo/Improvvisazioni si terrà sabato 21 agosto al Castello della Cuba (corso Calatafimi, 100) alle ore 21. Sarà protagonista il sassofonista e clarinettista Davide Barbarino, dopo la serata inaugurale con Alessandro Librio. La micro rassegna di musica propone in tutto tre concerti d’autore, realizzati in collaborazione con l’Associazione One Drop. Barbarino improvviserà e interpreterà in assolo le ispirazioni suggerite dalla location, trasformandole in intense armonie. Per acquistare i biglietti, potete cliccare qui o sul box che trovate alla fine dell’articolo. Vi ricordiamo anche che, sempre con RestART, potete visitare la Cuba eccezionalmente in notturna, nel fine settimana del 20 e 21 agosto e in quello del 27 e 28 (qui potete acquistare i biglietti e verificare orari e disponibilità).

Davide Barbarino alla Cuba per Solo/Improvvisazioni

Il Castello della Cuba sorse all’interno di uno dei Sollazzi Regi dei re normanni di Sicilia. Una residenza destinata al riposo, un antico “padiglione delle delizie”. Oggi custodisce i fasti del passato, con le sue inconfondibili architetture in stile Arabo-Normanno. In occasione di Solo/Improvvisazioni farà da “teatro” alla musica di Barbarino, musicista siciliano classe 1980. La sua attività musicale si concentra in particolar modo sulle pratiche di improvvisazione, la ricerca etnomusicologica e la composizione elettro-acustica ispirata ai Soundscape Studies. Dal 2010, come geomusicista, ha focalizzato i suoi interventi musicali in spazi non convenzionali del fare musica. Barbarino si è specializzato nelle esibizioni in siti di rilevante interesse archeologico e paesaggistico, creando sessioni di registrazione e opere site-specific con musicisti quali Barre Phillips, Mark Dresser, Michel Doneda, Frank Gratkowski, Tim Hodgkinson, Alvin Curran.

RestART Palermo: informazioni utili

Vi ricordiamo che anche RestART si adegua alle nuove normative anti-covid e alla normativa del Green Pass. Per partecipare agli eventi a partire da quelli in calendario dal 6 agosto, è necessario essere in possesso della certificazione verde Covid-19 collegata con il vaccino, la guarigione dall’infezione da Sars-CoV-2 o l’effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo (con validità 48 ore).

 


Articoli correlati