Notte di San Lorenzo, lo spettacolo della natura.

  • Dove vedere le stelle cadenti in Sicilia: l’Argimusco è uno dei siti più spettacolari al mondo.
  • Un paesaggio misterioso e ricco di fascino.
  • In bilico tra sacro e profano, tra le rocce, si vive un’esperienza unica.

Lì, nel punto in cui l’asprezza dei Peloritani lascia spazio alla dolcezza dei Nebrodi, nel cuore di un suggestivo paesaggio montano siciliano, si trova un luogo avvolto da fascino e mistero. Uno spettacolo della natura che, tuttavia, chiama anche in causa l’intervento dell’uomo, in modi ancora da scoprire. Quel luogo è l’altopiano dell’Argimusco, uno dei siti più belli al mondo per ammirare le stelle cadenti. Siamo nell’antica Val Demona, in provincia di Messina, nei pressi del borgo di Montalbano Elicona e della Riserva Naturale del Bosco di Malabotta. Queste Rocche sono un interessantissimo complesso rupestre dell’intera Italia Meridionale: ecco perché.

Uno dei luoghi migliori per vedere le stelle cadenti in Sicilia

Nell’altopiano dell’Argimusco ci sono pietre milleniarie, avvolte dal silenzio. L’azione degli agenti atmosferici le ha modellate, creando soggetti antropomorfi e zoomorfi. Un luogo senza tempo, scoperto dall’uomo in tempi remoti, soprattutto per l’osservazione del cielo. Ancora oggi è uno dei punti più straordinari per ammirare le stelle cadenti in Sicilia. Le rocce e il paesaggio, nell’antichità, furono scelti per praticare l’astronomia, per decifrare i movimenti delle stelle e per comprendere l’alternarsi delle stagioni. All’Argimusco si svolgevano riti sacri: la terra si univa al cielo, formando un paesaggio “sacro”. Ben presto, dunque, questo luogo divenne un osservatorio astronomico naturale. Molte delle pietre furono lavorate per fini ben preci. Si è soliti definirlo la “Stonehenge Siciliana“, ma sarebbe più corretto chiamarlo “Marcahausi Siciliana”.

Guardare le stelle cadenti dall’Altopiano dell’Argimusco è un’esperienza unica nel suo genere. Ci si trova tra i megaliti, con la misteriosa roccia dell’Orante: una sagoma di figura in preghiera di 25 metri di altezza. Un luogo misterioso e di pace. Basta alzare gli occhi, dunque, per ammirare lo spettacolo delle stelle, la magia della natura che, con un po’ di fortuna, consente di ammirare la Via Lattea in tutto il suo splendore. Un ritorno alle origini che si vive solo in Sicilia. Photo by Pawel Nolbert on Unsplash.

Articoli correlati