• Torta Fedora ricetta originale siciliana.
  • Un dolce che ha rappresentato la Sicilia a lungo, oggi un po’ dimenticato.
  • Come farla in casa: ingredienti e procedimento.

Quando si pensa alle torte siciliane più buone, non si può fare a meno di pensare a dolci a base di crema di ricotta. Difficile resistere alla dolcezza vellutata di una crema che si sposa egregiamente con il pan di Spagna. É proprio dall’incontro tra queste due preparazioni che nasce la ricetta di cui vogliamo parlarvi oggi: la Torta Fedora.

Se il nome vi dice poco, non preoccupatevi. Sebbene abbia rappresentato a lungo la pasticceria siciliana anche oltre i nostro confini, oggi è un po’ caduta nel dimenticatoio. Sarà per l’aspetto un po’ vintage, sarà perché oggi l’attenzione è spostata su altri tipi di dolci, sta di fatto che se ne parla troppo poco. Quindi ci pensiamo noi a riportarla in auge!

Torta Fedora come è fatta

La Fedora è una tradizionale torta siciliana. Si prepara con ricotta, pan di Spagna, gocce di cioccolato e mandorle (o pistacchi). Dopo cannoli e cassate è stata uno dei dolci più conosciuto della pasticceria di Sicilia. Non è difficile comprendere perché, dato che include alcuni ingredienti davvero iconici.

Ad aumentarne il fascino è la sua storia, non proprio conosciuta. Poco o nulla si sa sulle origini della Torta Fedora, decorata con ciuffetti di crema e ciliegie candite. Si sa che ne esiste una versione fiorentina, ma non ha nulla a che vedere con quella sicula (a Firenze si fa con il cioccolato).

É certo che la Fedora rappresenta una ennesima dimostrazione della bontà dei dolci che si preparano in Sicilia. Può essere servita in tante occasioni e, visto il suo aspetto così scenografico, va benissimo anche come torta di compleanno. Dato che il procedimento include la preparazione del pan di Spagna, vi consigliamo di leggerlo bene e organizzarvi per tempo.

Un altro consiglio è mettere a scolare la ricotta la sera prima di preparare la Fedora torta siciliana. Diventando asciutta, infatti, sarà molto più facile lavorarla e la crema sarà più buona. Non indugiamo oltre: mettiamoci subito ai fornelli.

Ricetta Torta Fedora Siciliana

Ingredienti

Per il Pan di Spagna (stampo da 20 centimetri)

  • 90 g di farina;
  • 40 g di fecola di patate;
  • 4 uova di media grandezza;
  • 120 g di zucchero semolato;
  •  Scorza grattugiata di 1 limone non trattato;
  • 1 bacca di vaniglia;
  • Sale.

Per la crema di ricotta

  • 1 kg di ricotta di pecora;
  • 150 g di zucchero a velo;
  • 70 g di gocce di cioccolato fondente.

Per la bagna

  • 200 g di acqua;
  • 200 g di zucchero;
  • Scorza grattugiata di 1 arancia non trattataM
  • 1 bicchierino di Rhum.

Per la decorazione

  • 120 g di mandorle tostate a lamelle;
  • 2-3 cucchiai di granella di pistacchi;
  • 7-8 ciliegie candite.

Procedimento

  1. Per fare la Torta Fedora siciliana, iniziate dal Pan di Spagna.
  2. Dividete i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi fino a farli diventare bianchi.
  3. Aggiungete lo zucchero semolato a poco a poco, facendolo incorporare bene.
  4. Continuando a sbattere, aggiungete un tuorlo alla volta e la vaniglia fino ad incorporarli completamente.
  5. Unite la scorza di limone.
  6. Setacciate all’interno la farina e la fecola, amalgamando delicatamente.
  7. Aggiungi anche un pizzico di sale.
  8. Versate il composto ottenuto nella tortiera imburrata ed infarinata.
  9. Infornate in forno statico preriscaldato a 175°C per circa 30 minuti. Verificate la cottura con uno stecchino.
  10. Dedicate alla crema di ricotta.
  11. Passate la ricotta ben asciutta al setaccio, un paio di volte.
  12. Aggiungete lo zucchero a velo e amalgamate con cura.
  13. Unite le gocce di cioccolato e mettete la crema a riposare in frigo.
  14. Per la bagna, versate l’acqua in un pentolino, quindi aggiungete lo zucchero.
  15. Mettete sul fuoco, insieme alla scorza grattugiata dell’arancia.
  16. Portate a bollore, mescolando per fare sciogliere lo zucchero.
  17. Quando raggiungerete il bollore, spegnete il fuoco e unite il liquore.
  18. É il momento di assemblare la Fedora!
  19. Tagliate il pan di Spagna e metà.
  20. Mettete una parte sul piatto da portata e inzuppatelo con la bagna.
  21. Partendo dai bordi esterni, farcite con la crema di ricotta, con l’aiuto di un sàc a poche.
  22. Livellate la crema e mettetevi sopra l’altra metà di pan di Spagna, anche quella inzuppata.
  23. Mettete di lato la crema di ricotta per la decorazione finale.
  24. Con quella che rimane, rivestite interamente la torta, aiutandovi con una spatolina.
  25. Create dei ciuffetti di crema sulla superficie della torta, mettendo su ogni ciuffetto una ciliegia candita.
  26. Coprite i bordi laterali con le lamette di mandorle.
  27. Sulla parte superiore, guarnite con la granella di pistacchi.
  28. Fate riposare in frigo per almeno un paio d’ore prima di servire.

Buon appetito! – Foto: Mikel OrtegaLicenza.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati