Un uomo di Castelvetrano è morto in spiaggia a Triscina. Secondo le prime ricostruzioni, stava prendendo il sole sulla battigia, lungo la fascia di sabbia che costeggia la strada statale 149. All’improvviso si è alzato e sembrava volesse fare una passeggiata, ma è invece stato colto da malore, forse a causa del caldo eccessivo.

L’uomo si è accasciato sulla spiaggia ed è morto prima che gli altri bagnanti si potessero rendere conto di quanto accaduto. Alcuni hanno provato a prestare i primi soccorsi ma, nonostante i tentativi di massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca, per lui non c’è stato nulla da fare. Sul posto sono arrivati i carabinieri per le indagini.

Non è stata resa nota la completa identità della vittima. Si sa che aveva 92 anni e che era in perfetta forma fisica per la sua età. Pare che l’uomo fosse originario di Castelvetrano, ma vivesse in Piemonte. Ogni anno, in estate, faceva ritorno in Sicilia, sempre a Triscina.

Qualche settimana fa è avvenuta una vicenda analoga, ma nell’Agrigentino. Un uomo di 60 anni di Caltanissetta è morto annegato a causa di un malore, mentre stava facendo il bagno. Secondo le ricostruzioni, il 60enne era sceso in acqua verso le 10,45 del mattino, ma è probabilmente stato colto da un malore, quindi è annegato. Il corpo sarebbe stato trascinato dalla corrente per diversi metri, quindi è stato portato verso la riva dalla risacca.