Un uomo di 41 anni è morto annegato nel tentativo di salvare la moglie. La tragedia è avvenuta nella spiaggia di Tenutella, nel territorio di Butera (Caltanissetta) e la vittima è originaria di Riesi. Michele Marotta si è tuffato in acqua perché le onde stavano trascinando al largo la moglie: la donna era entrata in acqua, ma il mare era troppo agitato. È intervenuto il bagnino di una struttura privata, che ha lanciato l’allarme.

Sul posto sono arrivati gli operatori del 118, che hanno cercato di rianimare Marotta con un massaggio cardiaco. Purtroppo per lui non c’è stato nulla da fare. La moglie è stata trasportata all’ospedale San Giacomo di Altopasso, a Licata. Sul posto anche gli uomini della Capitaneria di Porto.

Un’altra tragedia, dunque, nelle acque siciliane. Un ragazzo di 17 anni è morto nei giorni scorsi in provincia di Messina, a Furnari. Stava trascorrendo una giornata insieme agli amici, quando è accaduto l’impensabile.

Andrea Mudò avrebbe compiuto 18 anni tra pochi giorni, il 22 agosto. Ha accusato un malore e, nonostante i soccorsi, per lui non c’è stato niente da fare. Si era tuffato nei pressi del lido Mattanza, quando si è sentito male: alcuni bagnanti e i proprietari del lido sono intervenuti, allarmati dalle urla degli amici e hanno cercato di praticare un massaggio cardiaco.

Le condizioni del giovane sono precipitate in breve tempo.