Domenica 9 giugno appuntamento con il Treno storico dei dolci e delle feste, in viaggio da Palermo a Sutera e Favara. Le locomotive d’epoca e le carrozze degli anni Trenta accoglieranno i viaggiatori, con partenza da Palermo Centrale e arrivo ad Aragona Caldare. Si attraversa il Val di Mazara, percorrendo l’interno della Sicilia, dalle coste del Tirreno a quelle del Mediterraneo.  Il treno fa tappa ai piedi della strada che conduce in salita fino a Sutera, che fa parte del circuito dei Borghi più Belli d’Italia.

Il paese è dominato dalla poderosa rocca dove, nella metà del trecento, è stato edificato  il Santuario in onore di S. Paolino e quattro secoli dopo è stato realizzato il Convento ‘700esco dei Padri Filippini. Si prosegue con la seconda tappa, Favara. La località dell’Agrigentino vanta una tradizione secolare di un famosissimo dolce pasquale: l’Agnello di pasta reale con ripieno di pistacchio. La raffinata ricetta è stata creata nel laboratorio dolciario delle suore del Collegio di Maria di Favara.

Il biglietto per il Treno storico dei dolci e delle feste ha un costo di 20 euro, per i ragazzi 10 euro. La tariffa ragazzo è riservata ai giovani dai 4 ai 112 anni non compiuti. Viaggio gratuito per i bimbi da 0 a 4 anni non compiuti, accompagnati da almeno un adulto pagante e senza garanzia di posto a sedere. È prevista anche la possibilità di effettuare la sola corsa di andata o ritorno al 50% delle tariffe indicate.

Foto di Giuseppe Carusotto