In treno storico alla Fiumara d’Arte. Il viaggio è in programma domenica 15 settembre, a bordo di locomotive d’epoca, e in programma ci sono una visita al museo-albergo Atelier sul Mare e un laboratorio del gusto, organizzato a Castel di Lucio da Slow Food Sicilia.

Si parte da Palermo, alle 8,49. La prima tappa è a Castel di Tusa: si avrà la possibilità di visitare il borgo marinaro, famoso per aver ottenuto la Bandiera Blu, quindi ci si fermerà al museo-albergo di Antonio Presti. La struttura è unica al mondo ed è nata per offrire agli ospiti l’opportunità di vivere le opere d’are in modo particolare, divenendone parte.

Dopo la visita all’Atelier sul Mare, si andrà in pullman a Castel Lucio, con fermate in prossimità delle sculture che costituiscono la Fiumara d’Arte. Si tratta del museo a cielo aperto più grande d’Europa. Previste soste presso “La materia poteva non esserci” di Pietro Consagra, “Piramide – 38° Parallelo” di Mauro Staccioli, “Una curva gettata alle spalle del tempo” di Paolo Schiavocampo, “Il labirinto di Arianna” di Italo Lanfredini, e Arethusa di Piero Dorazio e Graziano Marini.

Ci sarà anche una sosta, prima del rientro, presso gli scavi della zona archeologica Halaesa Arconidea. Il ritorno a Palermo è previsto per le ore 19.