Quante volte avete sentito o avete utilizzato l’espressione siciliana Vidirisilla i lastricu? Si tratta di un modo di dire molto famoso, che un po’ tutti conoscono. Ciò che tutti non sanno, forse, è che deriva dal greco.

Questo detto indica l’essere testimone di un fatto, più o meno importante, senza tuttavia essere direttamente coinvolto o subirne le conseguenze. L’origine sarebbe legata alla possibilità di osservare le frequenti liti che avvenivano nei quartieri popolari dalle terrazze dei palazzi, lastricate di mattonelle di ceramica (dal greco ostrakòn). I litigi, dunque, si osservavano dall’alto, senza finire in mezzo.

Sappiamo bene che il ricco patrimonio storico-culturale della Sicilia deriva dagli influssi delle diverse popolazioni che vi hanno vissuto nel corso dei secoli. È normale, dunque, che la lingua siciliana si sia trasformata e abbia assorbito molte parole non proprie. Le influenze del greco sarebbero dunque molto evidenti, come dimostra l’espressione “Vidirisilla i lastricu”.