L’evento dal 17 al 19 ottobre a Veronafiere

  • Assovini Sicilia al Vinitaly Special Edition 2021.
  • La manifestazione dedicata ai professionisti italiani ed esteri del mondo del vino.
  • Saranno dieci i produttori e soci di Assovini nel Padiglione Sicilia.

Vinitaly Special Edition 2021 è l’edizione della ripartenza. L’evento è in programma dal 17 al 19 ottobre a Veronafiere: una manifestazione dalla connotazione esclusivamente business, con contenuti ed eventi per operatori professionali italiani ed esteri attivi nella produzione, vendita, distribuzione e comunicazione del vino. Saranno dieci i produttori e soci di Assovini Sicilia che saranno all’interno del Padiglione Sicilia (Padiglione 4, B7-C7): Cantine Fina, Cva Canicattì, Caruso&Minini, La Giasira, Casa Grazia, Fazio, Terre di Giurfo, Alessandro di Camporeale, Donnafugata e Baglio di Pianetto.

“Questa edizione rappresenta il primo vero test per la ripartenza delle fiere in presenza, afferma il presidente di Assovini Sicilia, Laurent de la Gatinais. Vinitaly è sempre stato al fianco dei produttori. Il format scelto, nell’ottica del business e della professionalità, mi sembra sia la scelta giusta a supporto di una ripresa commerciale”, continua il presidente di Assovini Sicilia.
La Special Edition di ottobre ha l’obiettivo di riunire istituzioni, associazioni di filiera e aziende, coinvolgendole in un progetto di sistema che rappresenta il primo evento business del 2021 dedicato al settore vitivinicolo.

La Sicilia al Vinitaly Special Edition 2021

“Siamo molto ottimisti per questa edizione di Vinitaly Special Edition 2021 in quanto il nuovo format, dal punto di vista lavorativo, risulta essere molto stimolante essendo improntato esclusivamente sul B2B – commenta Andrea Artusio, marketing ed export manager di Caruso&Minini, azienda vitivinicola di Marsala. Con la nostra partecipazione alla collettiva di Assovini, il messaggio che vogliamo lanciare è quello di una Sicilia unita e pronta a ripartire facendo squadra più di prima”. Per Maria Grazia Di Francesco, titolare dell’azienda Casa Grazia di Gela, “in questo momento storico, il nuovo format ci consente di dialogare direttamente con gli operatori del settore, pur riconoscendo l’importanza del pubblico e del consumatore finale. Vogliamo condividere l’idea di una Sicilia unita, pronta a rimboccarsi le maniche e lavorare, una Sicilia piena di valori, capace di fare sacrifici”.

Sono tre le principali caratteristiche del nuovo format: edizione in presenza in uno spazio delimitato, controllato e sicuro; caratterizzazione esclusivamente professionale dell’evento, con ingresso riservato agli operatori del comparto; l’internazionalità, grazie alla presenza di buyers dall’estero. “Riteniamo il format scelto quest’anno una valida opportunità per le aziende di incontrare clienti, buyer e agenti che non è stato possibile raggiungere nell’ultimo anno”- commenta Teresa Gasbarro de La Giasira, azienda vinicola bio a Rosolini, in provincia di Siracusa.
“Per noi è importante raccontare un angolo di Sicilia vinicola ancora non molto conosciuto dal punto di vista vinicolo”.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati