Tra Pippo Baudo e il Festival di Sanremo è vero amore. Il conduttore siciliano, che ha scritto una importante pagina di storia della televisione, è tornato sul palco del teatro Ariston, che tante volte l’ha reso protagonista.

È bastata appena una comparsata per ricevere in cambio tantissimo affetto. “Quando mi chiedono perché hai questa voglia di apparire? Io rispondo: come si fa a rinunciare a questo affetto? Aa questo abbraccio? Non si può”, ha detto il Pippo nazionale.

Scherzando, ha aggiunto: “A Sanremo io ho un certificato di residenza senza scadenza. E quando inizia il festival, sono come E.T.: festival-casa”. Sulle note di “Il mio tipo ideale”, Baudo è uscito sotto braccio con Virginia Raffaele. In realtà, in un secondo momento Baudo è tornato, proprio a fine serata.

Insomma, non è Sanremo se non c’è Pippo Baudo. Il presentatore è stato mattatore di 13 edizioni del Festival, tra il 1968 e il 2008. Nello scorso mese di dicembre ha presentato insieme a Fabio Rovazzi Sanremo Giovani.

Vedendo il calore con il quale è accolto dal pubblico, viene da chiedersi: perché non torna a presentare il Festival di Sanremo, almeno per un’altra edizione?