Aperitivo siciliano: uovo e passito. Una vecchia tradizione palermitana prevede questo speciale aperitivo, due semplici ingredienti uova sode accompagnate da un moscato passito dolce. Un’usanza che trae origine dalla tradizione rurale siciliana, dove i contadini nell’attesa della cosiddetta “chiamata a tavola”, trovavano sul tavolo della cucina una ciotola con le uova dure da sgusciare ed un fiasco di vino dolce per stuzzicare l’appetito. E’ possibile trovare il moscato passito nelle enoteche ma anche al supermercato e tra le varie aziende vinicole segnaliamo quello di Pellegrino, un moscato di fascia di prezzo abbordabile, dal sapore amabile, oppure il Ben Rye di Donna Fugata di fascia alta dal gusto pieno e ricco di profumi siciliani, oppure il moscato passito Martingana di Murana, prodotto di nicchia per gli intenditori, imbottigliato direttamente a Pantelleria. Un aperitivo perfettamente bilanciato nel gusto, adatto ad un contesto informale, allegro e divertente se lascerete che gli ospiti sguscino da se le uova come vuole la tradizione. Per chi volesse aggiungere un ulteriore tocco di sicilianità, può abbinare delle ciotoline con scaccio assortito (http://www.siciliafan.it/lo-scaccio-siciliano/), cioè "calia e semenza", immancabili soprattutto nel periodo delle feste, ed una formetta di tuma fresca (formaggio tipico siciliano),da affettare al momento, da accompagnare con fettine di profumatissimo pane caldo rigorosamente fatto in casa.