Un bancomat impazzito delle Poste elargisce più delle somme richieste.

  • Sembra un vicenda uscita da un film, invece è davvero accaduto.
  • L’episodio si è verificato in uno sportello Postamat.
  • Sono state erogate cifre superiori a quelle richieste, ma soltanto una persona ha restituito il denaro in eccesso.

Singolare sorpresa per alcuni utenti che hanno deciso di prelevare presso uno sportello Postamat di Sciacca. Il bancomat impazzito ha elargito cifre più elevate di quelle richieste. Il sistema della contrada Perriera è andato momentaneamente in tilt, a causa di un guasto tecnico. Il direttore dell’ufficio postale, Giuseppe Pantano, ha invitato i correntisti a restituire le somme non dovute, ma soltanto una persona ha risposto all’appello. Un pensionato ha riportato indietro 900 euro erogati in più. Secondo il direttore sarebbero stati almeno una dozzina è correntisti che hanno ricevuto una somma diversa da quella indicata. La vicenda del bancomat impazzito ha rapidamente fatto il giro del web, suscitando un grande clamore anche al di fuori della Sicilia.

Il Giornale di Sicilia ha intervistato l’unico correntista che ha restituito il denaro: “Quando sono tornato in auto – racconta l’uomo al quotidiano – e ho contato i soldi, ho visto subito che erano tanti, molti di più di quelli che avevo richiesto. Era già sera e non potevo fare altro che aspettare l’indomani mattina. Mi sono presentato alle 9 all’ufficio postale e ho visto che c’erano alcuni in attesa perché avevano ritirato meno di quanto avevano richiesto. Ero l’unico in quei momenti a dovere restituire una somma consistente”. “In questo periodo, con il pagamento dell’Imu e di altre scadenze che incombono, mi avrebbero fatto comodo quei soldi, ma – precisa – non ci ho pensato un attimo e anzi non vedevo l’ora che aprisse l’ufficio per restituirli perché nella mia vita ho sempre desiderato quello per cui ho lavorato e che mi spettava”.

Articoli correlati