La Sicilia in versi: una bellissima poesia.

  • Vi proponiamo un componimento di Giuseppe Lodato dedicato alla nostra isola.
  • L’autore descrive, con poche ed efficaci parole, una terra fatta di contrasti.
  • Tra cielo e mare, tra odio e amore, ecco a voi un testo davvero sentito.

La Sicilia è una terra di contrasti. Chiunque ci sia nato sa bene quale sentimento si possa provare nei confronti di un’isola che sa dare moltissimo, ma che ha anche non pochi difetti. La poesia che riportiamo oggi è stata firmata da Giuseppe Lodato e descrive davvero bene questa terra. Una terra per certi aspetti sfortunata, ma che ha sempre un posto speciale nel cuore di chi la ama. Una terra che regala paesaggi straordinari, che tuttavia non si può mai dimenticare. Giuseppe Lodato è nato e cresciuto a Salemi e oggi vive ad Alcamo. È dottore in economia e commercio e terziario francescano. Nel 2019 ha pubblicato il suo primo libro: “Salemi viaggio in un passato impresso in cartoline, versi e racconti” (edizioni Nova Millennium Romae).

Sicilia di Giuseppe Lodato

Terra di suli, terra duminàta,
terra malirìtta, terra sfurtunàta.

Terra chi s’addinòcchia ma chi nun cari maì.
terra però chi nun canciassi mai.

Terra chi ti pìgghia testa e sintimèntu,
terra chi a lu cori runa biddìzzi e turmèntu.

Terra chi fa ciavàru di zàcari e limiùna,
terra chi ti leva assài ma picca duna.

Terra chi si cunfùnni tra celu e mari,
terra chi cu ci nascìu nun po’ scurdàri.

Foto di Salvatore Giardina

Articoli correlati