Come fare i Viscotta cca liffia siciliani.

  • La ricetta dei celebri biscotti ca liffia.
  • Si tratta di un dolce tipico di Catania, goloso e irresistibile.
  • Prepararli in casa è semplicissimo: ecco come si fa.

Se siete amanti delle buone ricette siciliane, allora avrete già sentito parlare dei dolci di cui parleremo oggi. Per assaggiarli, bisogna andare a Catania e dintorni: qui si cucinano i deliziosi biscotti ca liffia (viscotta cca liffia o anche brioche cca liffia). Si tratta di una merenda deliziosa, una dolcezza per la colazione, uno snack da gustare ogni qualvolta se ne abbia voglia. Per prepararli servono farina, latte, uova, strutto e acqua, oltre a spezie e cioccolato. A renderli particolari (oltre la bontà) è anche la consistenza: è molto simile a quella della broscia con il tuppo (la brioche), anche se l’impasto è più duro. La forma tipica è a “s”.

Il termine “liffia” in siciliano vuole dire “lustrata“, “lisciata” e fa riferimento alla glassa. L’origine del biscotto ca liffia sarebbe legata allo sbarco dei soldati americani in Sicilia nel 1943. Allora venivano chiamati genericamente bersaglieri. Ispirandosi al panettone e unendo la cioccolata donata dagli americani, venne creato questo buonissimo dolce. Secondo alcune fonti, le origini dei biscotti sarebbero ennesi, in particolare di Centuripe.

La ricetta

  • 1 kg di farina manitoba
  • 300 g di zucchero
  • 150 gr di burro morbido
  • 400 ml di latte
  • 4 uova
  • 1 fialetta di aroma arancia
  • sale
  • 1 bustina di vanillina
  • 25 gr di lievito di birra

Per la liffia

  • 300 gr di cioccolato fondente
  • 1 bustina di vanillina

Procedimento

  1. Per fare i biscotti ca liffia, dovete anzitutto unire in una ciotola la farina, lo zucchero, la vanillina e un pizzico di sale, quindi mescolate.
  2. Create uno spazio al centro e lavorate insieme le uova sbattute, il burro a pezzetti, l’aroma arancia e il latte intiepidito, in cui avrete sciolto il lievito.
  3. Impastate bene, fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.
  4. Fate lievitare l’impasto per circa 1 ora.
  5. Trascorso il tempo necessario, formate con dei pezzi di impasto i biscotti a forma di “S”.
  6. Adagiateli su una teglia rivestita con carta da forno e fateli lievitare ancora fino a quando non diventeranno belli gonfi.
  7. Cuoceteli in forno già caldo a 180° per circa 15-20 minuti. Per regolarvi, considerate che la superficie deve essere dorata.
  8. Sfornate e fate freddare su una griglia, coperti con un canovaccio.
  9. Nel frattempo, sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria e unite la vanillina.
  10. Prendete i biscotti, capovolgeteli e intingete la parte superiore nel cioccolato fuso.
  11. Fate asciugare e servite.

Buon appetito!

Foto

Articoli correlati