La bontà del calamaro, la golosità del ripieno: i calamari affucati, cioè affogati (in umido) sono davvero deliziosi. Si tratta di un piatto molto apprezzato in Sicilia, che utilizza ingredienti semplici e gustosi.

Il calamaro viene imbottito con pangrattato, formaggio, uvetta e pinoli, per poi essere tuffato nella salsa di pomodoro. In questo modo diventa tenero, ma custodisce il ripieno alla perfezione.

Calamari in umido Ricetta

Ingredienti

  • 1,5 kg di calamari
  • 200 grammi di caciocavallo semistagionato a piccoli pezzetti
  • una manciata di uvetta passa ammollata in acqua tiepida
  • una manciata di pinoli
  • 8 cucchiai di pangrattato
  • 400 g di pomodori pelati a pezzetti
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 cipolla grossa tritata
  • 2 spicchi d’aglio privati dell’anima e tritati
  • 1 bicchiere di vino
  • Peperoncino
  • Olio extravergine d’oliva
  • Prezzemolo tritato
  • Sale
  • Pepe
  • Acqua

Procedimento

  1. Pulite bene i calamari.
  2. Lasciate intere le sacche e fate a piccoli pezzettini i tentacoli.
  3. Soffriggete la cipolla, gli spicchi di aglio ed il pezzetto di peperoncino in una padella antiaderente nella quale avrete messo abbondante olio di oliva.
  4. Tuffate in padella i pezzettini di tentacoli e soffriggeteli.
  5. Aggiustate il sapore con un pizzico di sale e pepe.
  6. Versate del vino e fate sfumare.
  7. Dopo che il vino sarà sfumato, raccogliete parte di questo sughetto e riponetelo in una pentola a pressione al cui interno è presente solo un filo d’olio.
  8. Aggiungete in padella (assieme ad una parte dei tentacoli) il pangrattato, l’uvetta, i pinoli, il formaggio ed il prezzemolo.
  9. Farcite i calamari con il ripieno. Aiutatevi con un cucchiaio e non fateli troppo pieni o si romperanno durante la cottura.
  10. Chiudete le sacche con uno stuzzicadenti.
  11. Aggiungete all’interno della pentola a pressione il pomodoro, lo zucchero, un po’ d’acqua e le sacche ripiene.
  12. Non riempite la pentola d’acqua. I calamari devono essere giusto appena affogati!
  13. Chiudete la pentola e fate cuocere a fuoco vivace.
  14. Solo quando la pentola fischierà, abbassate la fiamma e fate andare per altri 30 minuti di cottura.
  15. La salsa non deve essere liquida: fatela restringere un pochino prima di versarla sopra i calamari.

Buon appetito!

Di Viola Dante – Foto

Articoli correlati