Estate rovente, il picco nei prossimi giorni.

  • Caldo record in Sicilia, prevista una nuova ondata di afa.
  • Saranno più colpite le aree interne: giornate più calde mercoledì 30 giugno e giovedì 1 luglio.
  • In alcune località si sfioreranno anche 44°C: le previsioni.

Non accenna ad attenuarsi il caldo record in Sicilia. Già nei giorni scorsi le temperature hanno fatto segnare numeri elevati e anche per i prossimi giorni le previsioni annunciano un quadro analogo. Secondo gli esperti sta per arrivare una nuova ondata di afa, anche più forte della precedente. Riflettori puntati sulle aree interne, mentre le zone costiere potranno “beneficiare” di qualche grado in meno. Il picco è previsto nelle giornate di mercoledì 30 e giovedì 1 luglio: si potranno raggiungere anche i 44°C in alcune zone: vediamo insieme i dettagli e le zone interessate.

Caldo record in Sicilia, attesi picchi di 44°C

Stando al bollettino del ministero della Salute sulle ondate di calore, nella giornata di mercoledì Catania sarà da bollino rosso, con il livello più alto di rischio, dunque. Da giorni l’anticiclone subtropicale è protagonista nel Mediterraneo. Nel weekend la situazione ha visto alternarsi anche dei momenti più freschi, ma da questa settimana le massa d’aria che arrivano dal Sahara riproporranno un caldo record in Sicilia. In particolare, in alcune zone interne dell’isola, cioè Ennese orientale, Piana di Catania e alto Siracusano, si toccheranno tra i 42 e i 44°C. Pare che questa situazione si smorzerà un po’ tra il 2 e il 4 luglio. L’afa si farà fortemente avvertire anche tra la sera e la notte, sia lungo le coste che nei grandi centri urbani. Scopriamo qualche dettaglio in più.

Sia martedì 29 che mercoledì 30 giugno temperature elevate in Sicilia, con afa accentuata lungo le cose. Nella giornata di mercoledì caldo molto intenso sulla parte centro-orientale della regione: si potranno toccare anche i 45°C su Ennese orientale, Piana di Catania e Siracusano. Si consiglia di seguire le indicazioni della Protezione Civile relativamente alle ondate di calore, concentrando gli spostamenti per le attività necessarie.

Articoli correlati