Il Canazzo Siciliano è un condimento tipico della tradizione dell’isola. Si tratta di una sorta di caponata, in cui si trovano, oltre alle melanzane, anche altri ortaggi. Proprio la mancanza di organizzazione e l’accostamento quasi forzato di più ortaggi ad aver affibbiato a questo piatto il nome che lo identifica: insomma una portata realizzata “a canazzu”. Prepararlo è molto semplice e vedrete che il sapore vi conquisterà.

Ingredienti

  • 2 patate grandi;
  • 2 peperoni gialli, rossi e verdi;
  • 2 melanzane nostrane;
  • 2 cipolle;
  • olio extravergine d’oliva;
  • sale e pepe q.b.;
  • ½ bicchiere di aceto bianco;
  • un cucchiaio di zucchero semolato.

Procedimento

  1. Pulite i peperoni, togliendo anche i semi.
  2. Fateli a pezzi oppure a strisce.
  3. Pulite le melanzane e preparatele come se doveste fare una semplice caponata.
  4. Poi passate alle patate. Lavatele e tagliatele a cubetti.
  5. Successivamente prendete le cipolle e fatele a rondelle.
  6. Ogni ortaggio, dopo essere stato fatto a pezzi, va posto in ammollo (acqua salata) così da perdere parte dell’acqua di vegetazione e non ossidarsi.
  7. Procediamo adesso con la frittura.
  8. Scaldate dell’olio in una padella antiaderente, scolate le patate, asciugatele e poi soffriggete. Mi raccomando: devono diventare dorate.
  9. Quando le patate saranno pronte, conservatele all’interno di un recipiente tanto capiente da poter contenere tutti gli ortaggi.
  10. Soffriggete i peperoni, poi le melanzane e solo in fine le cipolle (potrebbe esser necessario allungare un pochino l’olio con dell’acqua calda).
  11. Di volta in volta mettete tutto nello stesso contenitore a fine cottura.
  12. Mescolate bene e regolate di sale e pepe.
  13. Prendete una padella dove mettere l’aceto assieme allo zucchero.
  14. A fiamma alta sfumate il canazzo siciliano.
  15. Fate freddare e servite.

Buon appetito!

Di Viola Dante 

Credit Immagine •