Oggi parliamo della Regina della cucina siciliana: la Caponata di Melanzane.
Molti amici che che mi leggono, mi hanno chiesto come mai non ho ancora pubblicato la ricetta della caponata di melanzane,  una preparazione che può essere servita sia come antipasto che come contorno.
Prima pensavo che fosse banale e che che nel web ci fossero già  miliardi di questi post… poi, nella mia “carriera” di foodblogger, mi sono resa conto che, ognuno di noi abbiamo uno stile diverso, che ogni piatto può essere replicato mille volte, da mille persone diverse, ma non sarà mai uguale e che è giusto proporre la propria versione di una pietanza così famosa, in questo caso LA CAPONATA DI MELANZANE.
Io credo che sia il piatto che, maggiormente, riesca a rappresentare la Sicilia e le sue tradizioni.
È una preparazione elaborata, ricca di ingredienti, inebriante nei profumi che si fondono, araba ma anche barocca…una miscellanea di cultura, gusto e profumo , una miscellanea di popoli, storia ed etnie… così come siamo noi siciliani!!!!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 3 melanzane viola o altro tipo
  • 3 coste di sedano
  • 50 gr. capperi salati
  • 4  cipolle rosse di Tropea
  • 150 gr. olive verdi denocciolate
  • 1\2 bicchiere di olio extra vergine d’oliva
  • 4 cucchiai di salsa di pomodoro già pronta
  • olio per friggere

Procedimento:
– sbucciare le melanzane, tagliarle a tocchetti e metterle a spurgare in una ciotola cospargendole di sale
– nel frattempo sbucciare e affettare le cipolle
– mettere le cipolle in una larga padella e farle appassire con mezzo bicchiere di olio extravergine di oliva, a fuoco bassissimo e mescolando
– dissalare i capperi in acqua tiepida e mettere da parte
– denocciolare le olive e mettere da parte
– lavare i gambi di sedano, levare i filamenti e tagliare a pezzettini
– sbollentare il sedano in acqua salata sino a che diventi tenero
– sciacquare abbondantemente le melanzane a tocchetti
– friggerle in una larga padella , mescolando
– in un bicchiere versare due tazzine da caffè di aceto bianco e 3 cucchiai di zucchero, mescolare e aggiustare, di zucchero o d’aceto, secondo il proprio gusto  e mettere da parte

assemblaggio della caponata:
– nella larga padella con le cipolle già appassite, aggiungere il sedano lessato, i capperi, la salsa pronta, le olive e l’aceto con lo zucchero, aggiustare di sale e lasciare cuocere, a fuoco bassissimo, per un paio di minuti, mescolando
– aggiungere le melanzane fritte, mescolare molto delicatamente e cuocere, tutto insieme, per un minuto
– trasferire la caponata in un  piatto da portata e consumare fredda, meglio il giorno dopo

Da: blog Pasticci & Pasticcini di Mimma