Oggi vogliamo parlarvi della colazione a Catania. “Perché?”, vi chiederete voi. Beh, la risposta è presto data. In generale, la colazione in Sicilia è un momento molto speciale, una specie di rito che si rinnova ogni giorno con tanti cibi golosi.

Dolce o salata, la scelta è davvero vasta. A Catania c’è una bellissima cultura della colazione ed è per questo che abbiamo deciso di condurvi attraverso un viaggio alla scoperta di questo mondo ricco e affascinante.

Colazione catanese dolce

Tra i dolci catanesi da colazione più amati ci sono i panzerotti, le raviole, le graffe, gli involtini o le iris. I panzerotti catanesi sono a base di pasta frolla e ripieni di crema bianca, crema al cioccolato o ricotta. Le raviole sono fritte e contengono una morbida crema di ricotta. Le graffe sono morbide, fritte e ricoperte di zucchero semolato. Gli involtini sono dolci di pasta sfoglia a strati, ripieni di crema. All’interno delle iris c’è una crema bianca o cioccolato.

Manco a dirlo, i dolci siciliani ripieni sono davvero ripieni, nel senso che abbondano di crema.

Nel pieno dell’estate, è quasi obbligatorio mangiare la granita, magari con panna, accompagnata da una morbida brioscia appena sfornata, tiepida e profumata.

Colazione a Catania: i cibi salati

Se siete più tipi da colazione salata, non preoccupatevi. Catania ha molto da offrire anche a voi. Quando si parla di rosticceria siciliana, non vi sono né limiti né orari. Questo significa che non c’è nulla di male ad addentare qualcosa di salato e fritto alle 9 del mattino, ad esempio.

Un classico catanese è la cipollina: una pasta sfoglia ripiena di formaggio, prosciutto, pomodoro e cipolla. Qualora optaste per il salato, il consiglio è di accompagnarlo con una bibita, invece del classico caffè, ma non vogliamo porre limiti alla vostra creatività!

Foto di Salvo Puccio