La Sicilia conferma, ancora una volta, di essere al top delle classifiche mondiali. Stavolta il verdetto arriva dagli Awards for Excellence 2020, il premio annuale attribuito ai migliori alberghi del mondo da Condé Nast Johansens. Si tratta di un punto di riferimento dei viaggi di lusso da oltre 37 anni.

Ad aggiudicarsi il riconoscimento come “Best Wedding, Parties or Special Occasions” è stata la Masseria Susafa di Polizzi Generosa (Palermo). I premi sono stati consegnati nel corso della cerimonia di gala di ieri, 4 novembre, al The May Fair Hotel di Londra. Sono il risultato di un anno di voti espressi online, di riscontri degli ospiti, ma anche di report degli esperti di locali di Condé Nast Johansens, in merito alle strutture che compaiono sia sul sito che sulle guide cartacee.

Il sito su cui sorge la cittadina di Polizzi Generosa vanta una storia antica. È stato frequentato sin dal VI secolo a.C. come documentano i rinvenimenti archeologici tra cui una moneta anepigrafa imerese. Rinvenimenti punici in area urbana sono stati studiati da Sardo-Spagnuolo (1942). Una necropoli di età classica ed ellenistica è stata scoperta da Contino (1986), che segnala dei rinvenimenti archeologici avvenuti nel 1978 e 1980.

Successivamente la necropoli ellenistica è venuta alla luce durante i lavori di costruzione del nuovo istituto tecnico per geometri e i reperti rinvenuti sono oggi esposti nel locale museo. Nel IV secolo a.C., l’abitato, grazie alla sua posizione strategica, lungo il confine tra i domini punici e quelli siracusani, dovette avere un presidio stabile e una fortezza presidiata da milizie mercenarie originarie della Campania, come attesta il rinvenimento di un ripostiglio monetale negli anni cinquanta del XX secolo. Resti romani sono pure documentati da Contino (1986).

Fu un prospero centro arabo per quasi due secoli.