Una poesia siciliana di Giuseppe Lodato ci ricorda il peso del passare del tempo e i sentimenti che genera in ognuno di noi la consapevolezza degli anni che avanzano. La lingua della nostra Sicilia rende ancora più melodiosi i suoi versi.

Ch’è tinta ‘a Vicchiaia di Giuseppe Lodato

Quante volte ci siamo soffermati a riflettere sul tempo che passa? Succede a tutti e, soprattutto, succede a ogni età. Certo, è vero, quando si è giovani si rivolge meno il pensiero al modo in cui si invecchierà ma, andando avanti, sono pensieri sempre più frequenti.

La creatività siciliana di Giuseppe Lodato ci propone una bella riflessione sul valore degli anni che passano e, soprattutto, sul modo in cui li affrontiamo. Si pensa al passato, a chi c’era e non c’è più, agli acciacchi e al modo in cui cambia la percezione che si ha di noi.

I versi di Lodato sono significativi e, soprattutto, ci ricordano che non bisogna mai dare per scontato chi abbiamo accanto. I nonni e gli affetti più cari più grandi di noi, sono un inestimabile patrimonio cui riservare amore e attenzioni. Il componimento, così, diventa un modo per apprezzare ancora di più coloro a cui vogliamo bene, soprattutto quando sono avanti negli anni.

La poesia

Ch’è tinta cosa è ‘nvicchiàri,
ma chistu c’è si vulèmu campàri.
Ti càrinu li renti e li capìddi,
e s’addivènta comu li piccìriddi.

Ch’è tinta cosa è ‘nvicchiàri,
li rinòcchia nun ti fannu caminàri.
Ti talìanu comu unu chi nun servi a nenti,
e ti finìsci bona si t’accumpagna la menti .

Ch’è tinta cosa è ‘nvicchiàri,
picchì pensi a tutti chiddi ‘ca lassàri
Ti firrìì attòrnu e vulìssi ‘ncuntràri,
amici e parenti chi finèru di campàri.

Ch’è tinta cosa è’nvicchiàri,
pensi a tutti li jorna ‘nchiùsu a travagghiàri.
Ti vennu ‘ntesta tutti li turmènti,
e capìsci chi sirvèru a picca e nenti.

Ch’è tinta cosa è ‘nvicchiàri,
si nun c’è nuddu cu’ cui parràri.
Ti veni di chiànciri si pensi a dù mumèntu,
chi lu ròggiu si ferma e finìsci lu tempu.

di Giuseppe Lodato ©

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati