Il mare più bello della Sicilia.

Con il ritorno dell’estate, tornano le classifiche e le guide dedicate alle spiagge da favola del nostro Paese. La 21esima edizione del “Mare più Bello”, la guida annuale di Legambiente e Touring Club Italiano, ha selezionato i comprensori balneari migliori dell’Italia, con un viaggio nella Penisola che ha, immancabilmente, fatto tappa anche in Sicilia. Il massimo riconoscimento, cioè le Cinque Vele, sono andate a 18 località in tutta Italia, di cui 2 nella nostra regione. Nella pubblicazione sono presenti in tutto 45 zone, selezionate tra 98 comprensori turistici, valutati sulla base di circa 100 parametri. Due le principali categorie: qualità ambientale e qualità dei servizi ricettivi. Fondamentale la qualità delle acque (certificata da Goletta Verde). Tra i criteri ci sono anche le politiche di tutela della biodiversità del luogo e le attività che rendono perfetta una vacanza “slow” (come percorsi per bici, possibilità di noleggiare canoe, di fare gite nell’entroterra dopo un tuffo). Per ogni parametro ogni località ha un punteggio, in base al quale guadagna un certo numero di vele (da 1, che è la sufficienza, a 5 che è l’eccellenza). Ecco chi ha avuto il massimo.

Cinque Vele in Sicilia: il mare al top

Le Cinque Vele in Sicilia sono andate alle isole di Pantelleria e Salina. Si tratta di due località rinomate per il turismo, che sicuramente non hanno bisogno di presentazioni. La prima, soprannominata la “Perla Nera”, offre natura selvaggia e mare blu. La seconda propone un verde straordinario e ha un’anima incontaminata. Nel complesso sono 98 i comprensori turistici di tutta Italia messi in classifica da Legambiente e Touring Club Italiano. La guida è un modo per valorizzare al meglio zone meno sfruttate e più incontaminate. Con i suoi circa 7500 km di coste, il nostro Paese riesce ancora a offrire spiagge deserte o poco affollate, paesi e borghi senza ingorghi ferragostani, luoghi e angoli incontaminati, feste e tradizioni ancora vive, cucina e ospitalità genuine e che valorizzano le produzioni tipiche. Anche i comprensori premiati con le Quattro Vele si possono considerare luoghi di grande eccellenza, poiché coniugano un territorio di qualità con gestione dei servizi di buon livello. In Sicilia, sventolano quattro vessilli nell’arcipelago delle Egadi, nel Golfo di Noto e sul litorale a nord di Trapani. Photo by Ignacio Brosa on Unsplash.

Articoli correlati