La settimana che è appena iniziata sarà davvero particolare dal punto di vista del meteo. Nelle prossime 36 ore il clima sarà primaverile su gran parte delle regioni, ma successivamente l’ingresso di venti più freddi dal Polo Nord cambierà totalmente il quadro generale.

Oggi, sul Centro-Sud sarà presente dell’anticiclone africano al Centro-Sud, mentre sul Nord-Ovest soffieranno venti di Fohen (vento caldo di caduta dalle Alpi). Così le temperature massime schizzeranno oltre i 20°C, fino a 25°C sulle zone interne della Sicilia, 20-21°C in Puglia, Campania e Sardegna, fino a 18°C nel Lazio e in Toscana, così come a Firenze e Roma.

Anche martedì 4 febbraio ci aspetta una giornata all’insegna del clima mite, ma solo fino al primo pomeriggio. In seguito, infatti avrà inizio l’irruzione polare. I venti di Maestrale e poi di Tramontana, via via sempre più forti, faranno peggiorare il tempo su Marche, Abruzzo, Molise e in serata anche al Sud.

Piogge, temporali, locali grandinate e nevicate si abbatteranno su queste regioni. L’irruzione polare farà peggiorare il tempo anche sul Friuli Venezia Giulia, mentre sul resto delle regioni il sole sarà prevalente. Mercoledì 5 febbraio i venti forti di Tramontana flagelleranno gran parte delle coste italiane. Maltempo si accanirà su Abruzzo, Molise, Puglia, Irpinia, alcuni tratti della Basilicata e sui settori Nordorientali della Sicilia.