Avete mai sentito parlare dei Fasola a Crucchittu? Per scoprire di cosa si tratta dobbiamo fare tappa a Floresta, un comune del Messinese che si trova nel Parco dei Nebrodi.

Si tratta del fiore all’occhiello della produzione locale: con questo nome si indica la varietà locale di fagioli a uncino, che cresce solo ad elevate altitudini. Il baccello, contenente 7-8 grani, si presenta verde e appiattito nella fase iniziale, arrotondandosi con la crescita e assumendo, nella maturazione, un classico colore paglierino.

Viene consumato, una volta sbollentato, in insalata, oppure cucinato con salsa ed erbe aromatiche. Una tipica preparazione è quella che lo vede messo in conserva, sott’olio e aceto.

Floresta è il comune più alto della Sicilia (si trova a 1275 metri sul livello del mare). È incastonato in un’ottima posizione, sui Nebrodi e ai confini della provincia di Catania, tra le valli del fiume Alcantara e del Torrente Naso.

Tra i suoi prodotti più famosi ci sono anche la tradizionale Provola, il miele, salumi e carne di suino dei Nebrodi.