Anche la Rai rende omaggio alla memoria di Biagio Conte, il missionario laico morto giovedì 12 gennaio a Palermo. Va in onda sabato 14 gennaio, su Rai1, il film “Biagio” di Pasquale Scimeca, che ne racconta la vita.

Rai1 trasmette il film su Biagio Conte

Fratel Biagio si è spento giovedì 12 gennaio, dopo la lotta contro una grave malattia. Ha dedicato la sua esistenza ai meno fortunati, a cominciare dalla fondazione della Missione di Speranza e Carità, struttura che oggi ospita un centinaio di persone. Il film di Pasquale Scimeca ne racconta la vita, partendo dalla gioventù e dalla scelta di lasciare la famiglia, gli agi e le ricchezze, per prendersi cura dei poveri.

“Biagio”, il film dedicato a Biagio Conte, va in onda sabato 14 gennaio su Rai1 in seconda serata. Il missionario laico ha vissuto a lungo alla stazione di Palermo, insieme ai senzatetto, condividendo la loro esistenza di emarginati in un vagone. Ha poi deciso di occupare un edificio abbandonato di proprietà del Comune, dando vita alla Missione.

“Il cammino di fratel Biagio – spiega il regista Pasquale Scimeca – è sempre stato controvento. Mentre tutti quelli della sua generazione pensavano solo ad arricchirsi e consumare, lui si è spogliato delle ricchezze ed è andato a vivere nei boschi a cibarsi di bacche e frutti selvatici”.

“Mentre tutti quelli della sua generazione gridavano Dio è morto, lui guardava verso il cielo per cercare Dio, quel Dio misericordioso e compassionevole, che alla fine ha trovato nei poveri, nei migranti, in chi ha perso tutto, persino la speranza. Ha camminato, fratello Biagio, ha gioito, ha cantato, ha sofferto, come San Francesco, ci ha indicato la strada, che poi è sempre quella, che tutti noi, persi come siamo nel buio di una notte che non vuol saperne di finire, abbiamo smarrito”.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati