Le focacce siciliane rappresentano un gustoso capitolo della cucina dell’isola. A seconda dell’area geografica di riferimento, prendono nomi diversi e utilizzano ingredienti di ogni tipo. Gli impasti vengono preparati seguendo la tradizione e in ogni famiglia c’è una ricetta tipica sulla quale fare affidamento.

Ad accomunare i tantissimi tipi di focacce siciliane è la bontà del sapore: ripiene di verdure, di carne, di salumi o formaggi, riescono a valorizzare gli ingredienti più semplici. Perfette come antipasto, come secondo piatto o come piatto unico, possono benissimo essere anche uno spuntino. Il bello di focacce e schiacciate è che sono versatili e facilissime da consumare.

Prepararle in casa può sembrare difficile, ma non lo è: basta solo fare un po’ di pratica e seguire le ricette giuste. Per guidarvi in questo meraviglioso universo della tradizione della Sicilia, abbiamo pensato di suggerirvi dieci focacce siciliane da mangiare almeno una volta nella vita.

Focacce siciliane che bisogna mangiare almeno una volta nella vita

Sfigghiulata o ‘Nfigghiulata: si tratta di una ricetta molto antica. È tipica del paese di Avola, ma la si prepara un po’ ovunque. La ricetta si può personalizzare: da provare, ad esempio, quella condita con tuma, primosale, pomodori pelati, caciocavallo e pancetta.

Schiacciata catanese: si tratta di una sorta di torta rustica ripiena, preparata soprattutto durante le feste natalizie, condita con verdura e formaggio.

Cudduruni: si tratta di una focaccia imbottita tipica della provincia di Agrigento, condita con pomodoro pelato, cipolla, patate, acciughe e pecorino.

Vastedda cu sammucu: si tratta di una focaccia ripiena con fiori di Sambuco, tipica della provincia di Enna. Viene farcita con salumi e formaggi.

Mattonella: si tratta di un classico della “rosticceria” palermitana. Soffice e gustosa, viene condita con prosciutto cotto, pomodoro, mozzarella, pepe e origano.

Buccaturedda ri ciuretti (focaccia di cavolfiore): molto gustosa, esalta il sapore del cavolfiore, associato a quello dei pomodori secchi.

Scacciata con salsiccia e broccoli: un morbido involucro racchiude un ripieno a base di salsiccia, tuma, broccoli e olive nere.

Scacce di Modica: vengono condite con pomodoro, cipolla, prezzemolo e caciocavallo.

Scacciata con tuma e acciughe: chiamata “scaccia”, è tipica della Sicilia orientale e viene arricchita con tanti ingredienti diversi.

Focaccia messinese con la scarola: il termine focaccia, in questo caso, viene utilizzato per una sorta di pizza. A rendere particolare il piatto è l’indivia.