Un classico dell’estate siciliana.

  • Babbaluci, la vera ricetta palermitana.
  • Il 15 luglio, in occasione dei festeggiamenti per la patrona, Santa Rosalia, non possono mancare.
  • Ecco il procedimento per prepararli in casa.

Ci sono ricette che fanno immediatamente pensare alla migliore tradizione siciliana. Piatti antichi, che non perdono mai il loro fascino: pietanze irrinunciabili, che raccontano l’isola, la sua storia e le sue usanze. Quando arriva l’estate, ad esempio, sulle tavole dei palermitani non possono mancare i babbaluci, cioè le lumache bianche: quelle che si raccolgono nell’erba arsa dal sole, vicino ai muretti bianchi accecanti di luce. “Babbaluci a sucari e fimmini a vasari nun ponnu mai saziari”, recita un famoso proverbio palermitano.  Il 15 luglio si festeggia Santa Rosalia, Patrona del capoluogo che, con le sue preghiere, salvò la città dalla peste. È un evento che celebra l’essere palermitani, che unisce al grido di: “ Viva Palermo e Santa Rosalia”.

In questa occasione, solitamente, si mangiano:

  • i babbaluci (le lumache bianche )
  • U sfinciuni (condito con cipolle e pomodoro e caciocavallo)
  • I pullanche (le pannocchie bollite)
  • U purpu vugghiutu (il polpo bollito)
  • U scaccio (misto di semi di zucca salati, arachidi col guscio, ceci tostati)
  • U muluni (l’anguria fredda)

Le lumache (babbaluci) vengono cucinate sia con aglio, prezzemolo e pepe, sia con il picchi pacchi di pomodori e cipolle.

Ricetta dei Babbaluci

Ingredienti per 4 persone

  • 1 kg. di lumache bianche;
  • 2 cipolle rosse;
  • 1 barattolo di polpa di pomodori a pezzi;
  • 1 cucchiaino di peperoncino macinato;
  • 3 spicchi d’aglio;
  • Pepe nero;
  • 1 mazzo di prezzemolo;
  • Olio extra vergine d’oliva.

Procedimento

  1. Lavare ripetutamente le lumache, strofinandole con le mani, sino a togliere tutte le impurità
  2. Mettere le lumache in una pentola e coprirle d’acqua fredda
  3. Mettere la pentola sul fornello piu’ piccolo, a fiamma bassissima in modo che loro, infastidite, escano fuori dal guscio
  4. Quando saranno tutte uscite e ormai non attive, alzare il fuoco e portare a bollore
  5. Aggiungere 2 cucchiai colmi di sale e lasciare cuocere per 5 minuti
  6. Scolare e mettere da parte, dividendole in due ciotole

Nel frattempo preparare i due condimenti.

Picchi Pacchi di Pomodoro

  1. In una pentola mettere le cipolle affettate, 1\2 bicchiere d’olio d’oliva, 1 cucchiaino di sale e peperoncino
  2. Soffriggere a fuoco bassissimo, con il coperchio sino a che le cipolle saranno appassite
  3. Aggiungere la polpa di pomodoro, aggiustare di sale e peperoncino e lasciare cuocere sino a che il condimento si sia ben “ristretto”.

Aglio, prezzemolo e pepe

In una padella mettere 4 spicchi d’aglio tritati finissimi, 1\2 bicchiere di olio d’oliva, 5 cucchiai di prezzemolo fresco tritato e 1 cucchiaino di pepe nero appena macinato

  1. Fare soffriggere a fuoco bassissimo, mescolando ogni tanto (l’aglio non deve imbiondire)

Assemblaggio

  1. Condire metà di lumache con il picchi pacchi di pomodoro e cipolla e l’altra metà con il soffritto di aglio e prezzemolo
  2. Mescolare bene e servire

Ricetta e foto di Mimma Morana.

Articoli correlati