Come fare le Frascatole Siciliane.

  • Ci fermiamo a Marettimo, una splendida isola delle Egadi, per scoprire una ricetta molto particolare.
  • Si tratta di una preparazione che richiama il cous cous, ma che differisce da esso in modo significativo.
  • Viene condita con sugo di aragosta: una vera delizia.

La cucina siciliana offre deliziosi piatti di pesce. Tra questi, ve ne sono alcuni che arrivano da lontano e che testimoniano la grande capacità dell’isola di accogliere culture e tradizioni differenti. Il più famoso esempio, in tal senso, ci viene dato dal cous cous, ma oggi scopriremo un altro piatto che rientra in questa categoria. Le Frascatole si “incocciano“, proprio come il couscous, ma sono a grani più grossi. Si tratta di una ricetta tipica del Trapanese, che trae origine dal Nord Africa. Nel video che vi proponiamo, viene preparata con maestria da Giuseppe e Paolina, che da 42 anni gestiscono un ristorante di Marettimo. Il figlio fa il pescatore, quindi i loro piatti si basano su ciò che il mare fornisce di giorno in giorno. Paolina si occupa delle Frascatole, realizzandole con tanta cura. È molto importante che si asciughino bene, perché altrimenti diventerebbero polenta, una volta in cottura. Vengono servite come una zuppa, così come mostra Giuseppe.

Il sugo viene preparato con sedano, cipolle, verdure, foglie di alloro, una stecca di cannella, salsa di pomodoro, brodo di pesce, acqua, mandorle tritate e aglio. L’aragosta cuoce al massimo per 10 minuti. Per assemblare il piatto, si scelgono i grani più grossi di Frascatola. Si tratta di un tipo di “pasta” che non si può comprare già pronta: deve essere necessariamente fatta a mano, come in questo caso. Il risultato è davvero strepitoso. A mostrarci la “magia” delle Frascatole è il canale di YouTube “Pasta Grannies“.

La magia della cucina siciliana

 

Articoli correlati