La granita alla mandorla è un dolce della tradizione. In Sicilia esistono diverse ricette per prepararla: la differenza è che in un caso si utilizzano le mandorle, nell’altro il panetto di pasta di mandorle.

Nel primo caso avrete un composto meno liscio, ma più aromatico, nel secondo più cremoso. Per mettere d’accordo tutti, abbiamo pensato di suggerirvi entrambe le ricette, così potete scegliere quella che preferite. Quando la servite, non dimenticate di accompagnarla con la classica brioscia con il tuppo.

Ricetta della granita di mandorle con le mandorle intere

Ingredienti

  • 1 litro d’acqua
  • 250 g di mandorle sbucciate
  • 130 g di zucchero

Procedimento

  1. Mettete le mandorle pelate e lo zucchero in un mixer.
  2. Azionate al massimo per qualche secondo.
  3. Unite il composto all’acqua e frullate.
  4. Versate il composto in un contenitore con il coperchio e mettetelo nel congelatore.
  5. Mescolate di tanto in tanto (all’inizio a intervalli di circa mezz’ora).
  6. Mezz’ora prima di servirla, togliete la granita dal freezer e frullatela nel mixer per qualche secondo.

Ricetta della granita di mandorle con la pasta di mandorle

Ingredienti

  • 1 litro d’acqua
  • 300 g di pasta di mandorle
  • un pizzico di cannella

Procedimento

  1. Fate bollire l’acqua.
  2. Aggiungete la cannella, spegnete la fiamma e fate riposare.
  3. Quando l’acqua sarà tiepida, spezzettate il panetto di pasta di mandorle e mescolate con un cucchiaio di legno, fino a farlo sciogliere.
  4. Filtrate il composto in una ciotola.
  5. Mettete il contenitore in freezer a congelare.
  6. Ogni quarto d’ora rimestate con una frusta.
  7. Dopo 3/4 ore la granita è pronta.

Buon appetito!