Parliamo di dolci tipici delle Eolie. Le Eolie, oltre ad un panorama, un mare ed una terra eccezionali offrono anche dei dolcetti dal sapore rustico e sincero, quasi come quelli che una volta preparava la nonna. Ci riferiamo ai sesamini, la pasta di mandorla, i pasticciotti di marmellata di zucca ed altre prelibatezze genuine e saporite. Preparazioni che vanno fatte rigorosamente a mano.

Non so quanti di voi abbiano mai avuto il piacere di assaggiare questo genere di dolci, ma io sono rimasta a bocca aperta (e mentre si mastica non è un bello spettacolo!). Ma vediamoli un po’ più da vicino.

Dolci tipici delle Eolie

Cassatieddi
I Cassatieddi sono legati alla tradizione gastronomica eoliana pasquale. Al loro interno sono farciti con dell’uva passa, mandorle, noci, cannella e zucchero. La sfoglia è realizzata con farina, zucchero, uova e strutto. Profumano di Malvasia (vino liquoroso).

Sesamini
I Sesamini vengono preparati con un impasto di farina 00, uova, zucchero, vaniglia e margarina e poi son profumati dall’arancia e cosparsi di semi di sesamo. A fine pasto sono una delizia della quale sarebbe un peccato mortale privarsi.

Spicchiedda
I Spicchiedda sono dei biscotti originari della piccolissima isola di Filicudi e si preparano ogni volta che è festa grande per una famiglia. Gli ingredienti della preparazione sono semplici: farina 00, zucchero, mandorle, cannella e vino cotto. Ma a dispetto di tale semplicità il loro sapore è raffinato. Sanno proprio di Sicilia. Non saprei come spiegarvelo meglio.

Nacatuli
I Nacatuli sono dei dolcetti più delicati. Sono sfoglie di farina, uova e strutto, riempite con un dolcissimo impasto di mandorle, zucchero, cannella e mandarino. Alla fine vengono sempre aromatizzati con della Malvasia. Vengono preparati soprattutto in occasione del santo Natale

Di Viola Dante

Foto di Antonio Iacullo