Un secondo piatto siciliano, completo e gustoso.

  • Il Maiale alla Stimpirata è una preparazione semplice e buona.
  • La StimpirataStemperata un mix di verdure e aromi che accompagna carne, pesce o selvaggina.
  • Ecco la ricetta dello chef Fabio Potenzano di È Sempre Mezzogiorno.

La cucina siciliana della tradizione è una scoperta continua di ricette e sapori deliziosi. Tra le preparazioni più interessanti, ci sono sicuramente quelle che chiamano in causa le verdure. I contorni, spesso, non sono affatto un semplice accompagnamento, bensì veri protagonisti dei piatti, che caratterizzano al punto di dargli il proprio nome. Prendete, ad esempio, il Maiale alla Stimpirata di cui parliamo oggi. La Stemperata o Stimpirata è ben nota nel Ragusano, nel Gelese, ma anche nell’Agrigentino. Si tratta di una modalità di preparazione di verdure e aromi che si accompagnano a carne, pesce o selvaggina. Il piatto preparato in questo modo deve essere servito alcune ore dopo, in modo da potersi assaporare bene. Sapete perché si chiama proprio così? Ve lo spieghiamo subito.

Il termine “stimpirata” richiama l’atto dello “stemperare”, che serve a mitigare il sapore pungente e forte di alcuni tipi di carne. Nel condimento, infatti, si usa l’aceto che è la base dell’agrodolce. La ricetta più tipica è quella del coniglio alla stimpirata, ma la preparazione dello chef Fabio Potenzano, cioè il Maiale alla Stimpirata, è altrettanto buona. Questo piatto è stato presentato durante la trasmissione “È Sempre Mezzogiorno”, condotta da Antonella Clerici. Ecco come si fa.

Ricetta del Maiale alla Stimpirata

Ingredienti per 4 persone

  • 500 g di capocollo di maiale;
  • 4 patate;
  • 50 g di farina 00;
  • 2 cipolle bianche;
  • 3 coste di sedano;
  • 2 carote;
  • 2 foglie di alloro;
  • 30 g di capperi dissalati;
  • 100 g di olive verdi denocciolate;
  • 30 ml di aceto di vino bianco;
  • 30 g di miele di arancio;
  • 1 ciuffetto di menta;
  • 40 g di cucunci;
  • Olio extravergine d’oliva;
  • Sale;
  • Pepe.

Procedimento

  1. Per fare la Stimpirata di Maiale, si comincia lessando parzialmente le patate e lasciandole raffreddare.
  2. Tagliatele a fette spesse e soffriggetele in padella.
  3. Tagliate il capocollo a fette.
  4. Passatelo nella farina e rosolatlo nella stessa padella delle patate.
  5. Tagliate a strisce sottili le cipolle, il sedano e le carote.
  6. Fateli rosolare in una casseruola insieme alle foglie di alloro.
  7. A metà cottura aggiungete i capperi e le olive e cuocete per qualche minuto.
  8. Aggiungete il miele e bagnate con l’aceto.
  9. Continuate la cottura per qualche minuto e aggiungete le foglioline di menta.
  10. Impiattate le fette di capocollo e le patate, aggiungete la salsa e completate il piatto con altre foglie di menta e i cucunci.
  11. Fate riposare per almeno 6 ore prima di servire. Di seguito trovate la videoricetta.

Video: Stimpirata di Maiale

Articoli correlati