Come friggere le melanzane in modo perfetto.

  • Melanzane fritte alla Siciliana, ricetta di base per i piatti più buoni.
  • Nella nostra isola esiste una vera e propria “cultura” della frittura.
  • Ecco come prepararle in modo ideale.

Lo abbiamo detto in più occasioni – e oggi lo ripetiamo: c’è qualcosa che le melanzane non possono diventare? La cucina siciliana sa valorizzare al meglio questo ingrediente, trasformandolo in ricette strepitose. Alla base di tutto, però, c’è una preparazione semplice, che tuttavia alle sue regole. Preparare le melanzane fritte alla siciliana non è facile come si può immaginare. Devono essere leggere e croccanti, ma non devono nuotare nell’olio! Che le facciate a fette, a cubetti o a listarelle, poco cambia: è tutta una questione di tecnica! Potete utilizzarle per preparare la parmigiana, per gli involtini o anche per la pasta. A voi la scelta.

  • Quali melanzane scegliere? Le melanzane dalla buccia scura hanno una polpa più resistente. Sono perfette per fare la pasta, gli involtini, la parmigiana e la caponata. Le melanzane tonde dalla buccia viola chiaro, hanno una polpa più delicata. Dato che tende a sfaldarsi, è meglio impanarle prima e dopo friggerle.
  • Come tagliare le melanzane per la frittura? Potete tagliarle a fette (per la parmigiana e gli involtini) o a cubetti (per la caponata o la pasta). Se optate per le fette, serve uno spessore di circa mezzo centimetro.
  • Fasi preliminari: la salatura delle melanzane. Dopo averle tagliate, le melanzane vanno messe in un colapasta e salate, a strati. Vanno coperte con un peso: in questo modo perderanno l’acqua di vegetazione in eccesso. Non è un passaggio necessario, ma consigliatissimo per una migliore frittura.

Ricetta delle Melanzane fritte siciliane

Ingredienti

  • 2 melanzane;
  • Sale;
  • 2 l di olio di semi di arachidi o di oliva.

Procedimento

  1. Per fare le melanzane fritte alla siciliana, dovete anzitutto tagliare le melanzane, come preferite.
  2. Mettetele in un colapasta, salatele e lasciatele riposare per circa un’ora.
  3. Friggete le melanzane in olio d’oliva o olio di semi di arachidi a 180°. Devono galleggiare nell’olio durante la frittura. Serve un tipo di olio che abbia un buon punto di fumo. Versatelo in un contenitore abbastanza capiente.
  4. Ricordate di non fare assorbire troppo olio, quindi scolatele con una schiumarola.
  5. Scolare le melanzane su un piatto rivestito di carta assorbente.
  6. Salate all’ultimo.

Buon appetito!

Articoli correlati