Come fare i Miliddri (o Miliddi).

  • La ricetta originale siciliana per fare dei biscotti di pane molto particolari.
  • Sono croccanti e aromatizzati con i semi di anice.
  • A renderli particolari è il fatto che hanno un sapore a metà tra il dolce e il salato.

La cucina siciliana della tradizione è ricca di piatti speciali. Le ricette autentiche, quelle che ancora oggi si tramandano da una generazione all’altra, sono ricche di trovate ingegnose. Con pochi ingredienti e tanta creatività, si riuscivano a creare pietanze deliziose, perfette nella loro semplicità. Per farvi provare un autentico assaggio di Sicilia, abbiamo pensato di spiegarvi come fare i Miliddri (o Miliddi). Questi biscotti croccanti (chiamati anche biscotti di pane) sono tipici della zona del Trapanese, in particolare dell’area che abbraccia anche la frazione di Màkari. Sono profumati all’anice e hanno una particolarità. Il loro gusto è un po’ a metà tra il dolce e il salato. Potete, quindi, inzupparli nel latte, ma anche consumarli nel momento della giornata che preferite. Si prestano benissimo a tante interpretazioni. La ricetta è facilissima: provare per credere!

Ricetta dei Miliddi Siciliani

Ingredienti

  • 500 g di farina di grano duro;
  • 150 g di strutto;
  • 1/2 cucchiaio di semi di anice;
  • 15 g di lievito di birra;
  • 1 cucchiaio di zucchero;
  • sale.

Procedimento

  1. Per fare i Miliddi, dovete anzitutto impastare la farina con lo strutto, i semi d’anice, il sale e il lievito (quest’ultimo precedentemente sciolto in acqua tiepida). Ricordate di aggiungere il sale per ultimo.
  2. Lavorate bene l’impasto fino a quando non diventa omogeneo.
  3. Mettete l’impasto a a lievitare per un paio d’ore, coprendolo con un canovaccio.
  4. Trascorso il tempo necessario, formate tante piccole palline.
  5. Mettete le palline su un piano infarinato e fatele lievitare ancora per mezz’ora circa.
  6. Cuocere i “Miliddi” in forno caldo per 15 minuti circa. Foto: Luisa Cassarà.

Buon appetito!

Articoli correlati