Tondi, morbidi e profumati, i panini di cena messinesi sono un dolce delizioso. Si tratta di una specialità della città dello Stretto, che veniva preparata anticamente dai contadini nel periodo pasquale, per ricordare l’ultima cena di Cristo con gli apostoli.

Nonostante si tratta di un dolce di Pasqua, viene venduto durante tutto l’anno. L’impasto ha una consistenza simile a quella delle brioches con il tuppo, ma il profumo è molto diverso. Nei panini di cena messinesi, infatti, ci sono anche cannella e chiodi di garofano. Vediamo insieme come prepararli, a cominciare dagli ingredienti.

  • 250 g di farina manitoba
  • 250 g di farina 00
  • 50 g di zucchero
  • 50 g di strutto
  • 50 g di burro
  • 2 uova
  • 250 ml di acqua
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 4 gocce di estratto di chiodi di garofano
  • 1 pizzico di cannella
  • 10 g di sale
  • 2 cucchiai di latte
  • semi di sesamo

Ed ecco il procedimento, passo dopo passo, per cucinare circa 10 panini di cena messinesi.

  1. Setacciate le due farine.
  2. Disponetele sulla spianatoia a fontana e versate al centro il lievito, sciolto in due dita d’acqua tiepida, e lo zucchero.
  3. Unite il burro, lo strutto, le gocce di chiodi di garofano, la cannella in polvere e un uovo.
  4. Amalgamate il tutto.
  5. Impastate aggiungendo acqua tiepida, fino ad ottenere un impasto morbido, ma non appiccicoso.
  6. Quando l’impasto sarà pronto, battetelo sul piano del tavolo e fate tre spacchetti sopra.
  7. Avvolgete in un panno e fate lievitare per circa un’ora.
  8. Nel frattempo, preriscaldate il forno a 220°C.
  9. Riprendete la pasta, formate un filone e dividetelo in pezzi di circa 80 g ciascuno.
  10. Formate dei piccoli panini tondi e fateli lievitare per altri 30 minuti, coperti.
  11. Spennellate la superficie dei panini con l’uovo sbattuto assieme al latte.
  12. Passate la parte superiore di ogni panino in un vassoio ricoperto di semi di sesamo.
  13. Foderate la placca del forno con l’apposita carta e mettetevi sopra i panini, distanziandoli tra di loro.
  14. Metteteli nel forno già caldo, per circa 15 minuti.
  15. Sfornate quando saranno ben gonfi e la superficie sarà diventata lucida e dorata.
  16. Fate freddare.

Buon appetito!