Come fare la Cuddura Siciliana.

  • Quando arriva la Pasqua in Sicilia, in tavola non possono mancare i Pupi cu l’Ova.
  • Chiamati anche Cuddure, sono sono diffusi in tutta l’Isola, con forme diverse.
  • Scopriamo insieme la ricetta e tutte le curiosità su questi dolci siciliani tradizionali.

La Cuddura cu l’Ova appartiene alla tradizione siciliana: è un dolce pasquale che si prepara in tutta l’isola, con un forte valore simbolico. La ricetta è molto semplice e consiste in una frolla decorata, mentre le forme variano dalle campane alle colombe, dai cestini agli agnelli. Non possono mancare, ovviamente, le uova: sono sode, ancora con il guscio, e rigorosamente in numero dispari. Ma qual è l’origine di questo dei Pupi cu l’Ova siciliani e come si preparano? Lo scopriamo subito.

Questi particolarissimi dolci siciliani sono strettamente connessi al culto cristiano. Il termine “Cuddura” deriva dal greco “kollour“, che vuol dire “corona”. Gli antichi greci erano soliti chiamare così dei pani votivi, che offrivano agli dei durante alcuni riti, per chiedere la loro benevolenza. Con l’avvento del Cristianesimo, le Cuddure divennero pani particolari, di forma circolare, in cui si inserivano le uova (il cerchio richiama la corona di spine di Cristo). Divennero tipici della Pasqua e si iniziò a prepararli durante la Settimana Santa, per mangiarli la mattina di Pasqua o a Pasquetta, durante le scampagnate. Adesso che ne conosciamo la storia, è il momento di metterci ai fornelli.

Ricetta della Cuddura di Pasqua Siciliana

Ingredienti

  • 1\2 kg di farina 00;
  • 150 g di zucchero;
  • 100 g di strutto;
  • 150 g di latte;
  • 1 bustina di lievito per dolci;
  • Scorza grattugiata di un limone non trattato;
  • 2 uova;
  • 1 pizzico di sale;
  • confettini colorati;
  • 8 uova sode.

Procedimento

  1. Per fare la Cuddura cu l’ova, dovete anzitutto impastare in una planetaria tutti gli ingredienti sino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Potete anche impastare tranquillamente a mano.
  2. Lasciate riposare il vostro impasto per circa mezz’ora.
  3. Stendere la pasta e ritagliarla nelle forme desiderate: cestini, colombe, campane, agnellini o quelle che preferite..
  4. Applicate l’uovo sodo trattenendolo con delle striscioline di impasto.
  5. Spennellate con un uovo sbattuto.
  6. Cospargere di confettini colorati.
  7. Mettete a cuocere nel forno, già caldo, a 180° sino a che saranno dorati (sarà necessaria poco meno di mezz’ora, ma verificate man mano che cuociono, perché ogni forno si comporta in modo diverso).
  8. Sfornate i Pupi cu l’ova e fate freddare.

Buon appetito! – Foto e ricetta di Mimma Morana.

Articoli correlati