Il primo piatto della tradizione è ancora più saporito

  • Pasta con i Broccoli Arriminati e il Caciocavallo, la ricetta.
  • Una variazione sul tema della classica pasta chi vroccula arriminati.
  • Ecco come si prepara: ingredienti e procedimento.

Broccoli arriminàti. Bastano queste due parole per avere subito voglia di affondare la forchetta in un piatto di pasta della tradizione siciliana. In quanto a notorietà, probabilmente, se la gioca con ricette come la pasta con le sarde o i mitici anelletti al forno. Il termine “arriminati“, cioè “mescolati”, fa riferimento alla preparazione: i broccoli, infatti, diventano talmente ben amalgamati, da risultare cremosi. Prima di procedere, bisogna fare una precisazione importante: con “broccoli”, in realtà, si intendono i “cavolfiori“. Occhio, dunque, quando andate a comprare gli ingredienti. Detto questo, procediamo con la nostra ricetta.

La Pasta con i broccoli arriminati e il caciocavallo è un omaggio alla celeberrima pasta chi vroccula arriminati. Differisce per pochi dettagli, ma utilizza comunque un procedimento analogo. L’aggiunta del caciocavallo la rende ancora più gustosa e sfiziosa. Il tutto viene completato dalla “muddica atturrata“, cioè il pangrattato abbrustolito nato dall’arte di arrangiarsi. Un tempo, chi non poteva permettersi il formaggio, optava per la mollica di pane. Oggi non solo utilizziamo il caciocavallo, ma vogliamo metterci anche la nostra amata muddica abbrustolita.

Ricetta della Pasta con Broccoli arriminati e Caciocavallo

Ingredienti

  • 1 broccolo, cioè un cavolfiore;
  • 400 g di pasta corta;
  • 1 cipolla;
  • 4 o 5 filetti di acciughe sott’olio;
  • 1/2 cucchiaio di estratto di pomodoro;
  • Olio extravergine d’oliva;
  • Sale;
  • Pepe;
  • Caciocavallo non stagionato;
  • Pangrattato.

Procedimento

  1. Per fare la pasta con i broccoli arriminati e il caciocavallo, dovete anzitutto pulire il cavolfiore e tagliarlo a pezzetti.
  2. Sciacquatelo sotto l’acqua e fatelo bollire in una pentola capiente con acqua salata.
  3. Quando sarà cotto, scolatelo e lasciatelo intiepidire.
  4. Tenete di lato l’acqua di cottura del cavolfiore, in cui cuocerete la pasta.
  5. Tritate finemente la cipolla e lasciatela soffriggere a fiamma dolce per qualche minuto con un po’ d’olio.
  6. Aggiungete i filetti d’acciuga tritati e l’estratto di pomodoro.
  7. Unite i broccoli a pezzetti, aggiustate di sale e fate stufare a fiamma vivace per circa 25 minuti.
  8. Levate una parte di condimento e mettetelo da parte.
  9. Cuocete la pasta al dente, nell’acqua in cui avete bollito il cavolfiore.
  10. Trasferitela nella padella con i broccoli, mescolate e unite i pezzetti di caciocavallo tagliato a pezzetti.
  11. Amalgamate bene, quindi impiattate.
  12. Completate con pepe e mollica abbrustolita. Fare la muddica atturrata è facilissimo: basta fare tostare la mollica in un padellino, con un cucchiaio d’olio.

Buon appetito! – Foto: Luisa Cassarà

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati