Un dolce regale con la ricotta: la Pasta Elena.

  • Non si finisce mai di scoprire nuovi e deliziosi dolci siciliani.
  • Oggi vi suggeriamo la ricetta di una delizia a base di crema di ricotta, pan di Spagna e mandorle.
  • Si tratta di un dolce nato per un’occasione molto speciale che, ancora oggi, è una specialità di Favara, nell’Agrigentino.

Quando si parla di dolci siciliani, è difficile sbagliare. La tradizione pasticciera dell’isola offre infiniti esempi di abilità culinaria. Le ricette storiche sono nate dalla sapienza e dall’abilità dei maestri pasticcieri che, per primi, hanno sperimentato gustose combinazioni, dando vita a un’offerta variegata e irresistibile. Molti di questi dolci sono nati per celebrare un’occasione speciale, come la Pasta Elena. Per conoscerli più da vicino, bisogna andare a Favara. Sappiamo cosa state pensando: Favara ha una eccellente tradizione, in fatto di dolci. Qui, infatti, si prepara un agnello pasquale con mandorle e pistacchi davvero speciale. Ma torniamo alle Paste Elena.

Sono state inventate dai pasticcieri Francesco Butticè e Vincenzo Albergamo, della pasticceria Butticè, in occasione della visita della regina d’Italia Elena di Savoia. La consorte del re Vittorio Emanuele III, assaggiandole, gradì molto il gusto e anche la dedica. Come potremmo darle torto? Un soffice pan di Spagna incontra il ricco sapore della crema di ricotta e la delicatezza delle mandorle. Basta uno sguardo per rimanere affascinati! La Pasta Elena, negli anni Sessanta, era servita durante i banchetti dei matrimoni.

Ricetta della Pasta Elena Siciliana

Ingredienti

  • 6 uova
  • 280 g di zucchero
  • 180 g di farina
  • 300 g di ricotta di pecora
  • 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • Sciroppo di glucosio
  • Miele
  • Mandorle tritate

Procedimento

  1. Mettete le uova in un recipiente e mescolatele, aiutandovi con le fruste.
  2. Aggiungete 180 grammi di zucchero e continuate a mescolare. Dovete ottenere un composto omogeneo.
  3. Incorporate la farina e continuate a mescolare.
  4. Mettete il composto all’interno di un recipiente e infornate a 180°C per 30/40 minuti.
  5. Adesso unite la ricotta a 100 grammi di zucchero e all’estratto di vaniglia, quindi mescolate.
  6. Riempite un sac à poche con la crema di ricotta e mettetela a riposare in frigo per circa mezz’ora.
  7. Prendete il pan di Spagna e, con l’aiuto di un coltello, levate la parte superiore.
  8. Coppate dei cerchi di 9 cm di diametro circa, creando delle tortine.
  9. Dividete le tortine a metà, bagnate con un po’ di sciroppo di acqua e zucchero e farcite con la ricotta.
  10. Ricoprite con l’altra metà di pan di Spagna.
  11. Spennellate i lati con miele e fate aderire le mandorle tritate.
  12. Fate riposare per 30 minuti e servite.

Buon appetito!

Foto di Toni PecoraroOpera propria, Pubblico dominio, Collegamento

Articoli correlati