Il riconoscimento al borgo delle Madonie.

  • Geraci riceve il premio “Piccolo comune amico 2020/2021″.
  • La cittadina si è distinta per la sua capacità di stare vicino agli anziani durante la pandemia.
  • Nei difficili mesi di emergenza sanitaria ha dimostrato di avere un grande cuore.

Un piccolo Comune con un cuore grande. È andato a Geraci Siculo (Palermo) il premio “Piccolo comune amico 2020/2021” per la categoria “Nuova Gioventù Digitale“. Un riconoscimento arrivato per la capacità di stare vicino agli anziani nel momento più difficile della pandemia. Abbiamo vissuto – e continuiamo a vivere – mesi molto delicati: l’emergenza sanitaria, il lockdown e i momenti di ripresa hanno messo a dura prova intere comunità. Aiutare le categorie più deboli è stato importante, al fine di superare al meglio i momenti difficili. Il premio ottenuto da Geraci è voluto e organizzato da Codacons con Coldiretti, Fondazione, Fondazione Symbola, Touring Club Italiano, Autostrade per l’Italia, Intesa San Paolo, SisalPay, con il patrocinio di Anci e Uncem. È dedicato allo sviluppo dei comuni italiani con meno di 5mila abitanti. Scopriamo insieme qualcosa di più.

Piccolo Comune Amico, il premio a Geraci Siculo

Quest’anno, alle cinque classiche categorie, è stata aggiunta anche quella “Nuova Gioventù Digitale”, riservata a cinque comuni italiani con meno di 5mila abitanti, che si sono distinti per l’assistenza alla terza età nei mesi della pandemia. Per raggiungere questo obiettivo, i comuni hanno utilizzato diversi strumenti, soprattutto “a distanza”, in modo da tutelare gli anziani dal contagio. Vediamo in dettaglio le iniziative messe in atto dal borgo madonita.

Geraci Siculo ha ricevuto gli apprezzamenti degli organizzatori in particolare per il servizio di prescrizione, ritiro e consegna dei farmaci a domicilio, nonché per il disbrigo di piccole faccende domestiche e consegna di spesa. Le due iniziative hanno reso più semplice la vita degli anziani del paesino. A queste si è aggiunto anche il progetto “Alert System”, cioè un servizio di informazione telefonica per comunicare notizie urgenti riguardanti eventuali rischi, sospensione di servizi o inviti a rimanere in casa. Un addetto dell’ufficio Servizi Sociali, inoltre, ha contattato settimanalmente tutti gli anziani over 80, per verificarne necessità e bisogni.

Il grande cuore di Geraci Siculo

Grande soddisfazione da parte del sindaco del borgo, Luigi Iuppa. «Siamo davvero felici per questo riconoscimento che ci ripaga di tutti gli sforzi fatti durante i mesi scorsi – ha commentato il primo cittadino -. Abbiamo dimostrato, ancora una volta, il nostro senso di appartenenza alla comunità. Nessuno può rimanere solo e in difficoltà. Il nostro impegno verso gli anziani continua, però e non si esaurisce certo adesso. Le nostre attenzioni verso questa fascia di popolazione continueranno con la stessa attenzione di prima per garantire ai nostri “nonni” tutto quello di cui hanno bisogno».

Le diverse categorie del premio “Piccolo comune amico 2020/2021” (Agroalimentare, Artigianato, Innovazione sociale, Cultura arte e storia, Economia circolare, Nuova gioventù digitale)  hanno premiato in tutto 30 comuni italiani. Sempre per la categoria “Nuova gioventù digitale” sono stati premiati anche i comuni di San Vito di Leguzzano (Vicenza), Costa di Mezzate (Bergamo), Montecilfone (Campobasso) e Serra San Quirino (Ancona). Tutti i vincitori hanno ottenuto dei video promozionali, creati ad hoc, che saranno diffusi da tutti i canali comunicativi e social dei partner del progetto. I filmati faranno conoscere in tutta Italia non solo i comuni stessi, ma anche il loro impegno sociale.

Articoli correlati