Avete mai mangiato il pizzotto palermitano? Si tratta di una deliziosa via di mezzo tra un calzone e una pizza: il ripieno è base di prosciutto cotto e mozzarella e anche l’esterno è farcito. Rientra nell’ambito dello steet food e lo si trova facilmente nelle gastronomie e nei panifici.

Certo, non si può dire che sia leggero, ma ogni tanto possiamo anche concederci uno strappo alla regola, no? Vediamo subito insieme come preparare i pizzotti palermitani, a cominciare dagli ingredienti.

Ingredienti

  • 350 grammi di farina 0
  • 150 g di farina 00
  • 25 g di lievito di birra
  • 310 ml di acqua
  • 60 g di burro
  • 60 g di zucchero
  • 20 g di sale
  • 200 g di prosciutto cotto
  • 300 g di mozzarella
  • 250 g di salsa di pomodoro
  • olio extravergine d’oliva

Procedimento

  1. Mettete le farine in una ciotola capiente.
  2. Al centro praticate un buco e mettetevi il lievito fresco sbriciolato.
  3. Sciogliete il lievito con un po’ di acqua tiepida, quindi unite zucchero, sale e burro ammorbidito a pezzi.
  4. Impastate, aggiungendo a poco a poco l’acqua.
  5. L’impasto deve diventare omogeneo ed elastico.
  6. Lasciate riposare l’impasto nella ciotola, coperto da uno strofinaccio umido, a lievitare fino a quando non raddoppia il suo volume.
  7. Dividete l’impasto in palline della stessa misura.
  8. Prendetene una, stendetela con le mani e metteteci al centro un pezzetto di prosciutto cotto e uno di mozzarella.
  9. Ripiegate e sigillate bene i bordi.
  10. Prima di infornare, farcite con un po’ di passata di pomodoro.
  11. Mettete in forno a 190°C per circa 20 minuti.
  12. Sfornate qualche minuto prima, farcite con un po’ di mozzarella e rimettete in forno affinché diventi filante.
  13. I pizzotti palermitani sono pronti.

Buon appetito!