Pare sia arrivato il momento di rassegnarsi all’arrivo dell’inverno. Una perturbazione sta attraversando il Centro-Nord e sta portando nevicate anche in pianura. Domani, venerdì 13 dicembre, un’altra perturbazione più intensa sarà responsabile di uno scombussolamento del meteo su tutta l’Italia. Questa perturbazione sarà sospinta da forti venti di Maestrale, Libeccio e Ponente, che soffieranno fino a 150 km/h sulle valli appenniniche del Sud. Secondo gli esperti, ci attende una giornata di grande freddo.

Nel nord dell’Italia la neve cadrà anche in pianura. Al Centro si verificheranno piogge forti e temporali, con possibili nubifragi su Toscana, Lazio e Umbria. Possibilità di nubifragi anche su Calabria e Campania. Le mareggiate saranno intense sulle coste tirreniche e su quelle della Sardegna, con vento fino a 100 km/h. Il maltempo, abbandonerà l’Italia nel weekend.

Sabato 14 dicembre sarà ancora una giornata ventosa. Piogge sul basso Tirreno (Calabria e Messinese). Domenica 15 dicembre soffieranno venti meridionali: ci attende un tempo più asciutto, anche se molto nuvoloso al Nord. Le temperature risaliranno a valori abbastanza miti di giorno, soprattutto al Centro-Sud.