Dolce siciliano alla ricotta senza lievito.

Capita spesso di imbattersi in ricette siciliane dai nomi simili. Magari a cambiare è soltanto una vocale, ma ciò che rimane invariato è il gusto delizioso. Così, nel vasto panorama dei tradizionali dolci di Sicilia, potete imbattervi nei Cutumè, ciambelline o bignè che hanno la ricotta nell’impasto, ma anche nei Cutimè, bignè farciti e ricoperti di zucchero. In generale, gli ingredienti sono simili: è la ricotta a fare la differenza. Oggi vogliamo presentarvi la preparazione che include la ricotta e richiede soltanto 3 ingredienti. Non necessita di lievito: un bel vantaggio, che rende più veloci le fasi di preparazione (potreste anche avere già in casa quello che vi serve). Il nome deriva dal greco “xùtos“, cioè “mucchietto” o anche “fagottino”. La forma originaria, infatti, è quella di piccoli mucchietti di impasto. Il tutto è irrorato di miele fuso e spolverizzato di cannella.

Ricetta dei Cutumè Siciliani

Ingredienti

  • 400 g di ricotta;
  • 200 g di farina;
  • 2 uova;
  • Cannella;
  • Miele;
  • Olio extravergine d’oliva;
  • Sale.

Procedimento

  1. Per fare i Cutumè, dovete anzitutto setacciare la ricotta con la farina, un pizzico di sale e le uova.
  2. Aggiungete una presa di cannella e lavorate bene, con un cucchiaio di legno.
  3. Fate riposare per un paio di ore.
  4. Prendete delle piccole porzioni di impasto, dopo aver unto le mani con l’olio, quindi praticate un buco al centro, dando la forma di una ciambellina.
  5. Tuffate le ciambelline nell’olio caldo.
  6. Fate scolare su carta assorbente.
  7. Servitele tiepide, cospargendole di miele fuso e cannella.

Buon appetito!

Articoli correlati