Fare il tonno sott’olio in casa non è per nulla difficile, oggi vedremo insieme il procedimento. Si tratta di un alimento che potete conservare a lungo, perfetto per la dispensa. In questo modo, sarete certi di consumare un prodotto genuino.

Ricetta tonno sott’olio

Ingredienti

  • tonno fresco
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Procedimento

  1. Partiamo con la pulizia del tonno.
  2. Priviamolo della testa e delle viscere, quindi tagliamolo in tranci di dimensioni adeguate ai vasetti che abbiamo a disposizione.
  3. In una pentola facciamo bollire dell’acqua e sale (80 g di sale per chilo di tonno già pulito) e immergiamo i tranci di tonno, facendo cuocere per circa 90 minuti.
  4. A fine cottura scoliamo il tonno e lasciamolo raffreddare, successivamente togliamo tutte le lische presenti aiutandoci con le pinzette.
  5. È importante adesso farlo asciugare quindi avvolgiamolo in un panno pulito, che andremo a cambiare ogni 24 ore, e teniamolo ad asciugare per 48 ore.
  6. Nel frattempo avremo sterilizzato i vasetti da utilizzare per contenere il tonno.
  7. Possiamo passare all’inserimento dei tranci di tonno nei vasetti e riempiremo il vasetto di olio extravergine di oliva o di semi di girasole.
  8. Lasciamo riposare i tranci all’interno dei vasetti per una notte andando a ricolmare di ulteriore olio se necessario.
  9. A fine riposo chiudiamoli ermeticamente e poniamo i vasetti in una pentola abbastanza grande per contenerli colma di acqua.
  10. Facciamo bollire per 15 minuti e successivamente togliamoli dal’acqua, asciughiamoli e riponiamoli in un posto asciutto e fresco non esposto alla luce.
  11. I tranci così preparati in casa possono essere consumati entro 9/12 mesi.

Buon appetito!

Articoli correlati