“Trovate” per caso e – proprio per questo  – probabilmente anche più belle. Sono le scoperte più belle del 2021 secondo il Guardian, località che hanno conquistato un posto nel cuore dei redattori che hanno avuto la possibilità di visitarle. Un giro per il mondo che inizia proprio dalla Sicilia. Parte proprio con Cefalù, infatti il viaggio intorno al mondo attraverso mete note e meno note. Croazia, Norvegia, Portogallo e Scozia, fino alla Grecia e alla Turchia.

Cefalù, tesoro scoperto “per caso”

Tra le più belle scoperte dell’anno ormai agli sgoccioli, non può mancare la Sicilia. A descrivere la sua esperienza è Rachel Dixon, che racconta di aver trascorso il mese di settembre in giro per la nostra isola, da sola e per lo più a piedi. Voleva, prima di tornare a casa, trovare una spiaggia ed è per questo che ha scelto proprio Cefalù, a pochissimi passi da Palermo.

Una decisione presa perché la cittadina offre “una rara combinazione di spiaggia sabbiosa e città medievale“. Il risultato? É stato amore a prima vista. Prima che quell’amore nascesse, aveva sentito dire che la città è molto gettonata (anche troppo) in estate, ma che alla fine di settembre quella grande folla si riduce notevolmente.

Chi conosce Cefalù, sa quanto possa essere affascinante e magica. “Sembrava un distillato di ogni altro posto in cui ero stata”, spiega Rachel Dixon, che la descrive come una “Sicilia in miniatura”. Immancabile, per la redattrice, una visita al Duomo, Patrimonio Unesco.

Le Scoperte più Belle del 2021

Queste tutte le sue esperienze: “Ho alzato lo sguardo verso il Cristo Pantocratore, splendente di mosaici, nella cattedrale arabo-normanna a due torri. Mi sono trovata faccia a faccia con l’enigmatico “Ritratto di ignoto” di Antonello da Messina, capolavoro nel modesto (e vuoto) Museo Mandralisca. Ho scalato La Rocca, un’enorme rupe che incombe sulla città, fino a un tempio del IV o V secolo e un castello in rovina”.

E non è certo finita qui. “Ho girovagato per le strade di ciottoli, facendo un salto nei negozi di ceramica e in una gelateria e una passeggiata sul lungomare al tramonto.  Ho oziato nelle piazzette, bevendo Campari spritz e mangiando pasta con le sarde. In effetti, soltanto nell’ultimo pomeriggio che ho finalmente trovato il tempo per oziare sulla spiaggia”. Che altro aggiungere? Nulla, se non che Cefalù, con queste meraviglie, merita appieno un posto tra le scoperte più belle del 2021.

logo-img
La redazione di siciliafan.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su siciliafan.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
    Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia

    Articoli correlati