La Torre di Tuono, cioè la Torre della Tonnara di Cofano, sorge in un invidiabile contesto naturalistico. Si trova, infatti, all’interno della Riserva di Monte Cofano, sul golfo di Macari. Risale al XVI secolo e faceva parte del sistema di torri costiere della Sicilia. Le torri venivano utilizzate come sistema difensivo dalle incursioni dei saraceni.

Ci troviamo nell’ambito del territorio del comune di Custonaci, in provincia di Trapani, in una parte della Sicilia che ha davvero molto da offrire in termini naturalistici, storici ed enogastronomici.

La peculiarità della Torre di Tuono è una pianta quadrata stellare a quattro punte. Con le sue pareti concave rappresenta un impianto unico per la Sicilia. Sorse tra il 1156 e il 1560, connessa alla Tonnara di Monte Cofano. La tonnara, di fronte allo scoglio dello Scialandro, risale al XVI secolo. Intorno al 1450 fu concessa alla famiglia del Bosco, poi appartenne alla famiglia Balducco, fino alla metà del 1900.

Da un punto di vista architettonico, la torre è un tronco di piramide a pianta quadrangolare stellata. Ci sono quattro lati concavi, costruiti interamente in pietra calcarenitica. Il piano terra è un unico ambiente a pianta quadrata e con volta a botte. Sul pavimento si trova l’apertura di una cisterna, scavata nella roccia.

Una scala, posta a sinistra dell’ingresso, consente l’accesso al livello superiore, anch’esso a pianta quadrata, con un sottile tramezzo. Il tramezzo divide lo spazio in due stanze di diversa dimensione.

Attraverso una scala ripida a pioli di accede a una botola aperta sulla volta a botte, che serve ad accedere al piano di copertura.

Torre di Tuono, architettura nella riserva di Monte Cofano

La Torre di Tuono è solo una delle attrattive della riserva di Monte Cofano. Ci troviamo in un ambiente suggestivo e significativo dal punto di vista naturalistico, con l’imponente rilievo che abbraccia un mare cristallino. La costa Trapanese è ricca di insenature e spiagge da scoprire.

Foto Esculapio

Articoli correlati