Sicilia nella morsa del caldo. Un’area di alta pressione, di origine nord africana, è posizionata sul Mediterraneo centro-occidentale, determinando tempo stabile e soleggiato su tutta l’Italia, ad eccezione dei settori alpini interessati da locali fenomeni d’instabilità pomeridiana con rovesci o temporali che si estenderanno occasionalmente alle pianure del Nord-Ovest.

In tale contesto le temperature subiranno ancora un lieve e progressivo aumento, con valori massimi tra elevati e molto elevati su gran parte del Paese, specie tra domani e venerdì.

La Protezione Civile siciliana ha diramato un avviso con allerta arancione per le giornate di oggi e domani, 30 e 31 luglio. L’attenzione, dunque, rimane molto alta, non soltanto relativamente alle ondate di calore, ma anche per il rischio di incendi.

Si tratta di un livello di preallerta: sono dunque previste temperature elevate, che comunque non rappresentano di per sé un rischio rilevante per la salute. Si tratta di condizioni meteorologiche che possono precedere il verificarsi di condizioni di rischio.

A Catania e Palermo sono previsti picchi di 37°C, mentre a Messina 35°C.

Articoli correlati