Forte maltempo a Licata, nell’Agrigentino. Una tromba d’aria ha causato diversi danni, con tetti scoperchiati e cartelloni finiti sulle autovetture posteggiate. Al centro commerciale “Il Porto” il vento ha scoperchiato gran parte del tetto e la struttura è stata chiusa per valutare l’entità dei danni e permettere ai vigili del fuoco di mettere in sicurezza l’edificio.

La pioggia ha del tutto allagato lo stadio Dino Liotta. In centro, sempre per via delle precipitazioni, il traffico è andato in tilt. Per fortuna non preoccupa il livello del fiume Salso.

Anche per oggi è valida, su parte della Sicilia, l’allerta meteo rossa, mentre per le restanti aree il livello di allerta rimane arancione. Nella parte orientale dell’isola molti sindaci hanno disposto la chiusura delle scuole, dei parchi comunali e dei cimiteri: si consiglia di prestare attenzione durante gli spostamenti e limitare le attività allo stretto necessario.

Sui monti più alti del Palermitano è anche arrivata la neve. I primi fiocchi di neve hanno imbiancato Piano Battaglia e le temperature si sono abbassate notevolmente sulle Madonie e sui loro paesini, avvolti da un freddo improvviso. Per la settimana in corso, le condizioni meteo rimarranno variabili. Nel fine settimana ancora freddo, con una differenza di 10-12 gradi rispetto a poco più di una settimana fa.

Foto da video