Nuovo volo Palermo New York dall’aeroporto Falcone Borsellino.  La compagnia aerea statunitense United Airlines ha annunciato l’attivazione della tratta giornaliera che collegherà l’aeroporto di Palermo (PMO) con quello di ew York/Newark (EWR), a partire dal 20 maggio e per tutta la stagione estiva 2020. Il collegamento con la Grande Mela mancava da ottobre 2017, data dell’ultimo volo dell’ex compagnia aerea Meridiana.

United, che opera in Italia dal 1997, sarà la prima compagnia statunitense a collegare le due città. Il volo Palermo New York sarà operato con aerei 767-300.

«Ancora una conferma della rinnovata attrattività di Palermo sullo scenario internazionale. Ancora una conferma del fatto che l’aeroporto e la Gesap rappresentano straordinarie risorse per il rafforzamento delle nostre relazioni internazionali e per il nostro territorio – afferma il sindaco Leoluca Orlando -. Confidiamo nel fatto che questi collegamenti diretti internazionali ed internazionali continuino a crescere, contribuendo a porre Palermo al centro di una rete che servirà a creare nuova economia legata non solo al turismo ma anche ad investimenti e nuovi mercati».

Da Palermo a New York

L’aeroporto americano è a circa 23 chilometri da Manhattan e offre i collegamenti più rapidi per moltissime parti della città, compreso il servizio AirTrain fino alla Penn Station nel cuore di Manhattan, con un tragitto di meno di trenta minuti. Consente anche di raggiungere altri luoghi turistici come il Canada, i Caraibi e il Messico. Il Falcone Borsellino di Palermo diventa così il quinto scalo italiano che United aggiunge al suo network di voli diretti con l’Italia.

«Lavoriamo da oltre un anno per fare atterrare all’aeroporto di Palermo più voli intercontinentali – ha detto Giovanni Scalia, amministratore delegato di Gesap, la società di gestione dell’aeroporto Falcone Borsellino di Palermo – United Airlines è stata tra le prime compagnie a raccogliere il nostro invito, e questo certamente per l’appeal del territorio palermitano, per il grande richiamo turistico della città. Si tratta di un’ottima notizia – ha concluso Scalia – frutto della credibilità internazionale della nostra struttura e del minuzioso lavoro portato avanti dal direttore generale Natale Chieppa e dall’ufficio Commerciale».